Perché non abbiamo pubblicato le foto di Massimo Giuseppe Bossetti

di Maddalena Balacco | 17/06/2014

Sin da ieri sera, quando il nome di Massimo Giuseppe Bossetti era stato confermato dall’Ansa, chiunque avesse in redazione uno smanettone era in possesso delle foto dell’uomo, dotato di un profilo Facebook aperto.

Fra queste c’eravamo ovviamente anche noi, che dopo un veloce giro sulla bacheca di Massimo Giuseppe Bossetti abbiamo deciso di non pubblicare le sue foto, anche se eravamo fra i primi ad averle trovate.

Perché? Perché quell’uomo ha dei figli, figli che già campeggiano, opportunamente pixellati, nelle gallery di sciacalli pronti a tutto per una manciata di page wievs in più. Non noi, non questa volta, non sulla pelle di tre poveri innocenti che stanno vivendo un incubo (il padre è un assassino di bambini?) e non meritano anche la pubblica gogna trasversale.

La faccia di Massimo Giuseppe Bossetti oggi la conoscete tutti. Qualcosa è cambiato? La pioggia di insulti sulla sua pagina Facebook ha riportato Yara in vita? La condivisione delle facce di quei tre bimbi innocenti e vittime due volte vi ha fatto sentire migliori? Avere a che fare con un mostro giustifica il diventare mostri a nostra volta?