Justice League, perché l’annuncio dello Snyder’s Cut è un momento storico

di Thomas Cardinali | 21/05/2020

La Warner Media ha dato finalmente l’ok e, quasi per scherzo, Zack Snyder e Henry Cavill hanno annunciato durante uno streaming su Vero  True Social l’arrivo di un nuovo Justice League. La notizia ha scatenato i fan, che stavano partecipando ad un party con i due organizzato per commentare insieme Man of Steel. Esatto, diciamo nuovo perché sarà un qualcosa profondamente diverso dal brutto fumettone visto nel 2017 nelle sale cinematografiche. Quel Justice League era privo di anima, anche perché il creatore Zack Snyder aveva dovuto abbandonare le riprese dopo la tragica morte della figlia ed era stato rimpiazzato da Joss Whedon.

Il film fu un grande flop sia al botteghino che per la critica, con degli orrrori fantozziani come il taglio dei baffi di Henry Cavill tramite CGI in delle riprese aggiuntive disastrose. Justice League ha segnato la fine del DCEU, ora in un momento storico particolare e dopo mesi di campagna mediatica che ha sfiorato la sommossa popolare è arrivata l’ufficialità: lo Snyder’s Cut di Justice League arriverà nel 2021 su HBO MAX, la nuova piattaforma di streaming proprietaria di Warner Media.

Negli ultimi mesi tutto il cast si era unito al movimento popolare che chiedeva a gran voce lo Snyder’s Cut di Justice League, ma pochi credevano davvero che questo mitologico girato esistesse. Nel corso degli anni il regista ha rilasciato più volte dichiarazione o materiale su quella che era la sua visione del film, decisamente più dark e probabilmente sulla falsariga del Batman V Superman Ultimate Edition tanto apprezzato dai fan. La Warner ha approfittato di una tragedia per tagliarlo fuori dal progetto e snaturare completamente il senso della DC, cercando di fare una brutta copia degli Avengers già portati dallo stesso Whedon sullo schermo. Il risultato imbarazzante è stato davanti agli occhi di tutti.

Snyder’s Cut Justice League, cosa sappiamo

Justice League HBO MAX
Già spuntato sui social il primo cartellone per il nuovo Justice League

Ora però finalmente Zack Snyder potrà portare a compimento la sua versione, un ritorno al passato che certifica l’incertezza dell’Universo Cinematografico DC e che prova con una inversione a U a sorprendere: “Avete visto probabilmente un quarto di tutto quello che ho giratoSarà una cosa completamente nuova e un’esperienza diversa dal film che è uscito nelle sale”. Il girato originale di Zack Snyder è di circa 4 ore, ma Warner ha annunciato che per questo progetto è previsto un budget di 30 milioni di dollari. Questo vuol dire che ci sarà bisogno di una importante fase di post produzione, con un montaggio e probabilmente delle sessioni di doppiaggio aggiuntive con gli attori, se non addirittura di alcune riprese. L’attore Joe Manganiello ha anche spoilerato che nel finale originale dovrebbe esserci uno scontro tra il suo Deathstroke e Batman. I fan sono felici all’idea di rivedere Ben Affleck come cavaliere oscuro, nonostante l’attore abbia lasciato i panni del crociato di Gotham sostituito da Robert Pattinson in una nuova trilogia.

Non sappiamo se lo Snyder’s Cut di Justice League sarà migliore di quello uscito al cinema, ma sicuramente basterà poco per raggiungere questo obiettivo. Warner sta decidendo se rilasciarlo come un unico film di 4 ore o come una miniserie da 6 episodi. La notizia importante di questa vicenda è come il cinema, in particolare quello di intrattenimento, sia frutto di una volontà popolare che dopo 3 anni è riuscita ad ottenere quello che chiedeva a gran voce. Zack Snyder dopo la tragedia che lo ha travolto può sorridere, in ogni caso ha ottenuto la sua vittoria.