JK Rowling rivela perché i Dursley odiavano Harry Potter

di Redazione | 24/06/2015

La scrittrice britannica JK Rowling ha svelato un piccolo mistero della saga di Harry Potter: perché zio Vernon Dursley e zia Petunia Evans detestavano il piccolo mago. Si tratta di un aspetto mai chiarito in tutta la serie di romanzi fantasy che viene oggi spiegato dall’autrice dei 7 volumi attraverso il sito Pottermore.com. Dietro l’odio della coppia verso Harry Potter ci sarebbe il cattivo rapporto dei due con il papà James Potter. Quando erano al loro ultimo anno ad Hogwarts, Petunia, sorella della madre di Harry, aveva invitato la donna, Lily, e sil suo fidanzato James ad incontrare il suo fidanzato Vernon.

 

LEGGI ANCHE: Harry Potter, come si crea un Horcrux?

 

Come racconta JK Rowling, James era divertito da Vernon e fece l’errore di dimostrarlo. Vernon cercò di essere condiscendente nei suoi confronti, chiedendogli che auto guidava. James a quel punto parlò della sua scopa da corsa. La reazione non fu per nulla composta. Vernon, che detestava magia e stregoneria, disse che i maghi avrebbero dovuto vivere con i sussidi di disoccupazione. La serata si concluse con Petunia e Lily che uscivano infuriate dal ristorante e James che prometteva di provare al più presto a fare pace con Vernon. Cosa c’entra dunque harry? Il piccolo mago avrebbe conquistato l’odio dello zio solo per la sua somiglianza con papà James ed Harry (un atteggiamento che ricorda quello di Severus Piton, preside della scuola di magia e stregoneria di Hogwart, che nutriva antipatia verso Harry, che gli ricordava il padre arrogante). Nella saga si capisce che Petunia ha tenuto Vernon all’oscuro della vera ragione per la quale ha deciso di accettare Harry nella loro famiglia. Lo zio è comunque al corrente che suo nipote è un mago e decide di cacciarlo di casa quando comprende il pericolo degli attacchi dei nemici. Petunia lo cinvince parlandogli dell’invadenza e delle eventuali domande imbarazzanti dei vicini di casa. La zia, proprio come il marito, non mostra affetto verso Harry. Lo accoglie in casa solo perché si convince che accoglierlo è l’unico modo per salvarlo da Lord Voldemort.

(Photo da archivio Ansa di: Rodrigo Reyes Marin / AFLO)