Gruber a Ricciardi sulle mascherine: sarebbe meglio dire che, chi può, la indossi

01/04/2020 di Ilaria Roncone

Nella quotidiana puntata di Otto e Mezzo condotta da Lilli Gruber la giornalista parla della proroga delle misure restrittive al 13 aprile e della diretta di Conte di questa sera, soffermandosi sulla questione mascherine. La domanda e il ragionamento che la giornalista fa al virologo sono puntuali e a Ricciardi tocca precisare che le mascherine – come ben sappiamo – devono essere utilizzate in primis dagli operatori sanitari.

LEGGI ANCHE >>> Conte in diretta: «Se allentiamo le misure gli sforzi fatti sarebbero vani»

La Gruber incalza Ricciardi: chi ha la possibilità deve mettere la mascherina

Le informazioni si inseguono, cambiano, vengono stravolte e interpretate in modi diversi. Così come accade che la circolare del Viminale abbia dato un’interpretazione sul passeggio genitore-figlio smentita dallo stesso Conte, a Otto e Mezzo Lilli Gruber domanda a Ricciardi di essere chiaro quanto più possibile sulla questione mascherine. La giornalista chiede al virologo quanto le mascherine siano importanti, ora e più in là, non solo per evitare di infettare gli altri ma anche per prevenire il contagio. Ricciardi precisa subito che c’è un «grande dibattito sulle mascherine», ribadendo che «servono a proteggere non i sani ma per evitare che i malati, con le goccioline di saliva, possano contagiare».

Ricciardi: «Indossare mascherina è altruismo di massa, ma prima gli operatori»

Il virologo precisa che l’utilizzo delle mascherine, quando saranno disponibili per tutti gli operatori, sarà un grande gesto di altruismo di massa. Però prima, comprensibilmente, vengono gli operatori sanitari. La Gruber però incalza: «se io sono coronavirus positiva e non lo so, sono contagiosa. Sarebbe bene che io portassi la mascherina, quindi». Aggiunge che questa questione non è tanto chiara, per questo è necessario continuare a domandare agli esperti del settore. Ricciardi dà ragione alla giornalista, che subito replica: «non è meglio allora dire che, chi ha la possibilità di portare la mascherina, la porti».

(Immagine copertina da Otto e Mezzo del 1° aprile 2020)

Share this article