Giancarlo Golzi è morto. Addio al batterista dei Matia Bazar

di Redazione | 13/08/2015

giancarlo golzi

Giancarlo Golzi

è morto. Il batterista dei Matia Bazar è morto per infarto, ieri sera, nella sua villa di Bordighera, in provincia di Imperia. Era nato il 10 febbraio 1952 a Sanremo ed era entrato nel nuovo gruppo genovese nel 1975. Aveva 63 anni. In questo periodo era impegnato in un tour per festeggiare i 40 anni di carriera del gruppo, di cui aveva ereditato le redini dopo la morte del bassista e paroliere Aldo Stellita, avvenuta nel ’98.

 

giancarlo golzi matia bazar(Foto da archivio LaPresse)

 

GIANCARLO GOLZI, CARRIERA –

Giancarlo Golzi si era formato come batterista nella scena progressive genovese degli anni ’70, militando nel ‘Museo Rosenbach’ con cui incise un solo album, ‘Zarathustra’, nel 1973. Dopo lo scioglimento della band entrò a far parte della nuova band Matia Bazar, nel 1975, insieme a Piero Cassano, Carlo Marrale, Aldo Stellita e Antonella Ruggiero. È stato direttore artistico dell’Accademia Sanremo ed ha collaborato anche dell’arrangiamento e produzione di nuovi artisti italiani, come Jenny B. Con i Matia Bazar ha rilasciato 21 album, l’ultimo nel 2012, dal titolo ‘Conseguenza logica’.

GIANCARLO GOLZI, RICORDI SUI SOCIAL –

Sui social network sono numerosi i messaggi di cordoglio postati dagli amici, a partire dalla nottata. Su Instagram Eros Ramazzotti ha scritto: «Ci ha lasciato Giancarlo Golzi dei Matia Bazar, per arresto cardiaco a 63 anni. Eri un grande professionista umile e di grande rispetto, io ti ricordo per la tua gentilezza che oramai è rara in questo mondo, non solo quello musicale. Guardaci da lassù e portaci dove il mare è più blu. Ti voglio bene Gian, Eros».

 

giancarlo golzi
(Immagine da: Instagram / ramazzotti_eros)

 

Numerosi i messaggi su Twitter degli appassionati di musica. «Inimitabile», ha scritto qualcuno. «Un esempio da seguire»

 

 

(Photocredit copertina da: YouTube / canale Citta di Ariano)