Fidget spinner, il giocattolo dell’anno: cos’è e come può esserti utile

di Donato De Sena | 23/05/2017

fidget spinner

Un’oggetto dalla forma pressoché circolare da tenere in mano e far girare su se stesso spingendolo con le dita. Una piccola trottola con al centro un cuscinetto a sfera che resta bloccato tra il polpastrelli. È il fidget spinner, un giocattolo molto semplice destinato, dopo il recente boom, a diventare il passatempo dell’anno. Sia in America, dove è cominciata la sua diffusione, che altrove. Italia compresa. E sia tra i ragazzi che tra gli adulti.

FIDGET SPINNER, COS’È

Il fidget spinner è un giocattolo composto sostanzialmente di due parti: una centrale, che viene tenuta ferma tra le dita e una rotante. Quella centrale non è altro che un cuscinetto a sfera che consente la rotazione dell’altra parte. Quella esterna ha una conformazione non perfettamente circolare, ma caratterizzata da alcune estremità che rendono più facile la spinta con le dita. Di solito ci sono due o più bracci da colpire con i polpastrelli. I materiali utilizzati per costruire la trottola sono diversi. Vengono spesso impiegati materiali metallici come ottone, acciaio, titanio o rame, ma in altri casi plastica o ceramica.

FIDGET SPINNER, COME FUNZIONA

Una volta spinta con le dita la parte esterna, il fidget spinner comincia a roteare per diversi secondo o, quando l’attrito delle sfere del cuscinetto è minimo, anche qualche minuto. Con continui colpi la trottola continua il suo moto. Senza bisogno di ricorrere a cavi o batterie. Tutto è meccanico.

FIDGET SPINNER, A COSA SERVE

L’invenzione del fidget spinner è legata alla sua funzione di antistress. L’oggetto è infatti stato concepito soprattutto per rilassare il giocatore e favorire la sua concentrazione mentale. La sua invenzione risale al 1983, quando Catherine Hettinger, madre statunitense, ingegnere chimico, fu colpita da una malattia neuromuscolare che limitava i suoi movimenti. La trottola azionabile con un minimo gesto era un modo per poter giocare con la figlia senza particolari difficoltà.

Ma quali possono essere gli effetti dell’utilizzo del fidget spinner? Utili a fornire una risposta a questo interrogativi sono ricerche condotte sul fidgeting, sulla pratica di giocare con oggetti per ottenere attenzione o calma. Ebbene, da alcuni studi, come rivela ad esempio un articolo di The Conversation ripreso da Scientific American, una delle più prestigiose riviste scientifiche, è emerso che possono davvero favorire calma e concentrazione. È il caso ad esempio di uno studio in un liceo della Georgia che si è focalizzato sulle palline antistress e che ha dimostrato diminuzione delle distrazioni e aumento delle capacità di scrittura. Va precisato però che non tutti gli esperti sono d’accordo.

FIDGET SPINNER, QUANTO COSTA

Il costo di un fidget spinner, data la sua semplicità, è assai contenuto. Sul più grande negozio online, Amazon, sono disponibili diverse versioni ad un prezzo compreso tra i 2,25 e i 7 euro. Ma non mancano altri più costosi. Per il giocattolo, si può anche arrivare a spendere 10, 15 o 20 euro.

(Foto da archivio Ansa. Credit: Johannes Schmitt-Tegge / dpa)