Netflix sospende il doppiaggio italiano di «Evangelion» e la versione originale compare su Pornhub

di Enzo Boldi | 28/06/2019

Evangelion
  • Dopo le polemiche dei giorni scorsi, Netflix ritira la nuova versione italiana di Neon Genesis Evangelion

  • L'ultimi doppiaggio, infatti, era pieno di errori grammaticali, di concordanza e frasi senza senso

  • La versione originale, però, finisce sul sito di contenuti vietati ai minori: PornHub

Nelle ultime settimane ci sono state molte proteste nei confronti di Netflix per il riadattamento (nel doppiaggio) della serie anime Neon Genesis Evangelion i cui diritti sono stati acquisiti dalla piattaforma streaming più famosa del mondo. Il nuovo doppiaggio, però, è ricco di errori: dalla grammatica a mancate concordanze tra le frasi. Per questo le proteste si sono susseguite, convincendo i vertici di Netflix Italia a fare un passo indietro, ritirare momentaneamente il prodotto e partire con un nuovo lavoro di doppiaggio.

Nel frattempo, però, le proteste hanno portato anche ad alcune idee per riportare in vita la versione originale di Neon Genesis Evangelion, la serie ideata e diretta dal giapponese Hideaki Anno nel 1995. I ventisei episodi – spuri dall’ultimo riadattamento – sono stati, infatti, pubblicati sul famoso sito di contenuti vietati ai minori: Pornhub. Sul portale è possibile trovare gli episodi con il primo doppiaggio curato sempre (come l’ultimo contestato) da Gualtiero Cannarsi.

Evangelion, la serie anime che finisce su Pornhub

Il merito è di un utente che, per protestare contro questa nuova versione di Neos Genesis Evangelion ha deciso di condividere sul sito porno tutti le puntate della famosa serie anime che alla fine degli anni Novanta teneva milioni di giovani e meno giovani incollati davanti allo schermo per seguire le avventure di Yui Ikari, Rei Ayanami (suo clone genetico), Asuka Sōryū Langley e Shinji Ikari.

Le polemiche per il nuovo doppiaggio in italiano

Come detto, il dietrofront di Netflix è arrivato dopo le accese proteste che hanno infiammato i social negli ultimi giorni. Online, infatti, è finita una versione di Neon Genesis Evangelion rivista, ma con molti errori nel doppiaggio. E a curare la parte in lingua italiana è stato Gualtiero Cannarsi che si occupò anche del doppiaggio della prima versione di oltre 20 anni fa. Ora La piattaforma streaming ha ritirato la serie anime dai suoi prodotti e ha annunciato di essersi rimessa a lavoro per fornire al più presto un’edizione migliore. Ma i nostalgici potranno affidarsi a Pornhub.