Austria, elezioni presidenziali: avanti Hofer, decisivi gli 800.000 voti per posta

di Redazione | 23/05/2016

Elezioni presidenziali Austria

Elezioni presidenziali in Austria. Secondo le proiezioni il vincitore del secondo turno tenutosi ieri sarebbe il candidato di estrema destra del Partito della Libertà (Fpo) Norbert Hofer, ma nel conteggio mancano ancora i voti per corrispondenza. Ad affermarlo è stato il ministero degli Interni austriaco per il quale i risultati attuali mostrano, al momento, che circa il 51,9% degli elettori ha votato per Hofer, mentre il suo rivale, il candidato dei Verdi  Alexander Van der Bellen, avrebbe raggiunto il 48,1% dei consensi. Hofer ha vinto in tutti gli Stati federali austriaci ad eccezione del Vorarlberg e di Vienna.

Prima del primo turno delle elezioni (in cui si è attestato al 35% battendo altri cinque concorrenti) Hofer aveva promesso di sciogliere l’attuale governo, se eletto presidente, e di andare ad elezioni anticipate. Durante la sua campagna elettorale, il candidato del partito della Libertà ha poi duramente criticato l’accordo Ue-Turchia per affrontare il flusso di migranti. E ha chiesto ulteriori limiti sul numero dei migranti e norme più severe per i richiedenti asilo, e di rompere il sistema bipartitico che ha dominato la politica austriaca negli ultimi decenni.

I risultati definitivi del ballottaggio arriveranno nel pomeriggio, dopo le 17.

(Foto da archivio Ansa. Credit: EPA / CHRISTIAN BRUNA)

TAG: Austria