Edoardo Stoppa, l’inviato di Striscia, è stato aggredito dal “killer dei gatti”

di Gaia Mellone | 14/01/2019

  • Edoardo Stoppa è stato aggredito a Battipaglia

  • Insieme alla troupe di Striscia la Notizia stava cercando di intervistare "il killer dei gatti"

  • L'uomo ha aggredito Stoppa e i cameraman con un coltello

Edoardo Stoppa, inviato di Striscia la Notizia, è stato aggredito insieme alla troupe che lo accompagnava dal “killer dei gatti”, l’uomo sospettato di aver ucciso oltre 70 felini a Battipaglia con il trucco dei bocconcini avvelenati.

Edoardo Stoppa e l’intervista al killer dei gatti

Lo chiamano il “killer dei gatti”: si tratta di un uomo di origini cubane che vive con la compagna nella provincia di Salerno. L’accusa è che il cubano lanciasse dal finestrino dall’auto in corsa delle esche avvelenate per le strade di Battipaglia. In questo modo avrebbe ucciso più di 70 felini della zona. Edoardo Stoppa, inviato di Striscia la Notizia, si era recato a Battipaglia insieme alla troupe della trasmissione per intervistarlo.

L’aggressione

Come prevedibile, il presunto killer si è rifiutato di rispondere alle domande fatte dall’inviato di Striscia la Notizia. Probabilmente per far allontanare la troupe e le sue telecamere, l’uomo ha chiamato la polizia. Poi, l’attacco e la furia.  «Quando sono arrivati gli agenti di polizia – ha raccontato Edoardo Stoppa – l’uomo è sceso di casa per attaccarci con un coltello di 25 centimetri». Ne è seguita una colluttazione: «Per fermarlo sono serviti 5 agenti e uno di loro è stato raggiunto da una coltellata» ha aggiunto Stoppa. L’aggressore è stato quindi arrestato e si trova ora  in stato di fermo presso il commissariato di Battipaglia, mentre l’agente ferito alla mano è stato portato all’ospedale della città.

(Credits immagine di copertina: Facebook Edoardo Stoppa