Decine di canzoni dei Beatles sono andate perdute e il motivo è abbastanza assurdo (e banale)

di Alessio Barbati | 31/07/2015

beatles

Dozzine di potenziali canzoni dei Beatles sono andate perdute , semplicemente finite nel dimenticatoio. Lo ha detto Paul McCartney spiegando come lui e John Lennon spesso dimenticassero le loro composizioni ancor prima di metterle sullo spartito. Il bassista ha spiegato al The Evening Standard che negli anni ’60 i moderni mezzi di registrazione non erano disponibili, quindi era frequente che scrivessero una canzone la sera, dimenticandosene totalmente il giorno seguente. «Oggi le cose sono un po’ diverse» ha detto Sir Paul «I moderni strumenti di registrazione hanno cambiato il processo di produzione. All’epoca, quando io e John scrivevamo una canzone, dovevamo ricordarcela fino al momento dell’incisione e spesso non ci riuscivamo. Così svariate canzoni sono andate perse ancor prima di essere scritte, motivo per cui abbiamo scritto canzoni facilmente memorizzabili».

«Non avevamo i registratori – continua il baronetto –  oggi si può fare con il telefono, ma prima bisognava scrivere, ricordare tutto e registrarla velocemente. La cosa positiva è che adesso ho milioni di cose che voglio fare e registrare».

McCartney di recente ha collaborato con Kanye West definendosi “fortunato e lusingato” di lavorare con la rap star. «Avere rapporti con artisti differenti è una buona cosa – ha detto – il segreto è che rimango sempre aperto ai suggerimenti altrui. Mi sento ancora come se avessi trent’anni e sono fortunato».