Le polemiche per il servizio de Le Iene sul ‘turismo romantico’ alla ricerca del «Big bamboo»

di Redazione | 07/05/2019

Big Bamboo
  • Polemiche sul servizio de Le Iene in merito al turismo sessuale femminile in Kenya

  • La produzione ha rimosso la clip dal sito e poi l'ha inserita nuovamente nel pomeriggio

Nella puntata di domenica sera de Le Iene è andato in onda un servizio di Gaston Zama sul cosiddetto ‘turismo romantico‘ in Kenya. Si trattava di voler analizzare, in uno spazio di tempo piuttosto lungo, la pratica del turismo sessuale delle donne che si recano a Malindi per avventure sentimentali. Il titolo del servizio è già emblematico: «Alla ricerca del Big Bamboo».

LEGGI ANCHE > Le Iene contro Dino Giarrusso: «Non vestirti come noi per la tua campagna elettorale»

Alla ricerca del Big Bamboo, il servizio delle polemiche de Le Iene

Le donne consultate per portare avanti questo servizio sono Erika ed Erminia e sono state coinvolte dopo aver realizzato dei casting ad hoc, mostrati dallo stesso servizio. Nel corso dei casting sono state mostrate anche delle reazioni disgustate da parte di altre donne rispetto all’idea proposta dal programma di Italia1. Alcune di queste reazioni partivano anche da pregiudizi di natura razzista.

La rimozione del video del Big Bamboo

In ogni caso, il servizio – secondo il popolo del web che lo ha commentato sui social network – è stato ritenuto pieno di luoghi comuni, tranne per la sua ultima parte, in cui viene mostrato un volto diverso del Paese, con la visita in una struttura di una onlus che si occupa di assistenza a bambini senza genitori o sieropositivi. Oltre ai luoghi comuni – i ragazzi del posto sono stati definiti più volte ‘maschioni’, mentre una delle due donne veniva spesso chiamata ‘tigre’ -, c’è stato anche un problema di genere.

Il commento più popolare al post de Le Iene è stato: «Si chiama Turismo Sessuale, fatto dagli uomini è una cosa orripilante che rende gli uomini dei maiali che vanno con donne che potrebbero essere le figlie. Lo fanno le donne invece, cambia improvvisamente nome e diventa turismo romantico e va tutto in caciara con una grossa risata». Anche Selvaggia Lucarelli ha sottolineato, con un tweet, l’inadeguatezza del servizio:

In un primo momento, il video era stato rimosso dal sito de Le Iene, salvo poi essere tornato nuovamente disponibile nel pomeriggio.

TAG: Le Iene