Berlinale 2020: Johnny Depp e la serie di Damien Chazelle tra gli eventi più attesi

di Thomas Cardinali | 14/01/2020

La Berlinale 2020, come ogni anno, sarà il primo grande festival della stagione con un mercato che si preannuncia davvero ricchissimo per produttori ed esercenti. Una delle notizie più importanti è quella sul presidente della giuria che assegnerà l’Orso D’Oro della Berlinale 2020, che sarà Jeremy Irons, celebre attrice britannico conosciuto per pellicole quali Inseparabili, Il mistero von Bulow e Il danno.

Carlo Chatrian, direttore artistico della Berlinale, ha dichiarato:

“Col suo stile unico, Jeremy Irons ha incarnato molti personaggi iconici che hanno accompagnato il mio viaggio nel cinema, rendendomi consapevole della complessità degli esseri umani. Il suo talento e le sue scelte sia come artista che come cittadino mi rendono fiero nel dargli il benvenuto come Presidente di Giuria della 70esima edizione della Berlinale.”

Jeremy Irons ha invece espresso gioia per questa nomina che lo porterà a giudicare e visionare molti film insieme ai suoi colleghi giurati:

“È con dei sentimenti di grande piacere e onore che accetto il ruolo di Presidente della giuria internazionale di Berlino 2020, un festival che ho ammirato per così tanto tempo e a cui ho sempre amato andare. Essere a Berlino per il festival sarà un regalo che mi darà l’opportunità non solo di ricordarmi quella grande città, ma anche di guardare i film scelti dal festival, seguito dall’opportunità di poter discutere i loro meriti assieme ai miei compagni giurati.”

Berlino 2020, Johnny Depp e tutti i primi super ospiti 

Alice attraverso lo specchio
ANSA-NEWZULU

La Berlinale 2020 ha presentato una prima parte del programma e su tutti spicca la premiere mondiale di Minamata , biopic con e prodotto da  Johnny Depp (che ha fatto schizzare gli ascolti di C’è posta per te) in Berlinale Special, oltre al progetto di fantascienza narrato da Tilda Swinton Last And First Men in collaborazione col compositore islandese nominato all’Oscar Jóhann Jóhannsson e alla presenza del maestro cinese Jia Zhangke, che a Berlino dopo ben 23 anni dal suo film d’esordio, Xiao presenta il suo nuovo documentario Yi Zhi You Dao Hai Shui Bian Lan.

A seguire tutti i titoli annunciati per Berlinale Special, ricordando che ad aprire la Berlinale 2020 sarà il Pinocchio di Matteo Garrone:

  • Charlatan – Czech Republic / Ireland / Poland / Slovakia by Agnieszka Holland with Ivan Trojan, Josef Trojan, Juraj Loj, Jaroslava Pokorná
  • Minamata – United Kingdom by Andrew Levitas with Johnny Depp, Hiroyuki Sanada, Minami, Bill Nighy
  • Hillary – USA by Nanette Burstein
  • Last and First Men – Iceland by Jóhann Jóhannsson narrated by Tilda Swinton
  • Yi Zhi You Dao Hai Shui Bian Lan (Swimming Out Till The Sea Turns Blue) – People’s Republic of China by Jia Zhang-ke

Ricchissimo il programma delle serie tv che prevede anteprime provenienti da  Australia, Austria, Canada, Danimarca, Francia, Germania, Regno Unito e USA. Tra gli show i più attesi sono senza ombra di dubbio The Eddy firmato dal premio Oscar Damien Chazelle e Stateless creata da Cate Blanchett. Oltre a quella del regista di La La Land c’è anche un altro show Netflix, Freud che racconta la vita del giovane omonimo filosofo.

  • C’est Comme Ça Que Je T’aime (Happily Married), Canada
  • Dispatches from Elsewhere, USA
  • The Eddy, Francia
  • Freud, Austria / Germania / repubblica Ceca
  • Mystery Road 2, Australia
  • Sex, Danimarca
  • Stateless, Australia