Bart, il gatto che è tornato dalla morte

di Redazione | 28/01/2015

Bart era stato investito da un’auto e lasciato esanime sul selciato in una pozza di sangue. Al suo proprietario non è rimasto che seppellirlo nel giardino di un vicino e rimpiangerlo, ma poi, 5 giorni dopo, il gatto era di nuovo in giro a chiedere cibo ai vicini.

Bart, mentre è curato dai veterinari della Humane Society di Tampa
Bart, mentre è curato dai veterinari della Humane Society di Tampa

LE IMMAGINI DI BART – Bart è quindi “resuscitato” e si è tirato fuori da solo dalla tomba e ora è affidato alle cure di  The Humane Society of Tampa Bay, che sulla sua pagina Facebook ha pubblicato diverse foto dell’animale in cura.

BART È RESUSCITATO – La signora Ellis Hutson ha spiegato che non ce la faceva proprio a seppellire l’amato animale, così ha chiesto a un vicino di provvedere, ma che cinque giorni dopo il gatto è stato trovato da un’altra vicina, Dusty Albritton, mentre miagolava alla sua porta in cerca di cibo. La signora era al corrente della «morte» del gatto, è rimasta ovviamente stupita e ha chiamato subito la signora Hutson.

LEGGI ANCHE: Cristina D’Avena chiede scusa per una battuta sui gatti neri

LE FERITE DI BART – Dolorante e arruffato, il gatto è stato affidato alle cure dei veterinari dell’associazione, che gli hanno trovato una frattura alla mandibola e un occhio rovinato, probabili conseguenze dell’investimento.