Presepe di Bolzano
|

Presepe di Bolzano, Forza Nuova lancia una caccia ancora più idiota alla denigrazione fatta nella foto virale

Presepe di Bolzano, la foto denigratoria di tre ragazzi diventata virale è diventata anche un caso politico. L’iniziativa peggiore è stata lanciata da Forza Nuova Bolzano, che in crisi di like e sharing con CasaPound, molto forte nel capoluogo di provincia, ha annunciato una sorta di caccia all’uomo contro i giovani autori dell’immagine sul proprio profilo Facebook.

Presepe di Bolzano

LA CACCIA ALL’UOMO DI FORZA NUOVA CONTRO I RAGAZZI DELLA FOTO VIRALE DEL PRESEPE DI BOLZANO

«Mentre i SOLITI SINISTROIDI perdono tempo a combattere i “mulini a vento” ossia i fantomantici e inesistenti FANTASMI del FASCISMO, si ASSISTE al DILAGARE di un #DEGRADO #MORALE ormai INCONTROLLATO e INVEROSIMILE! Vediamo cara Ministra Boldrini se questo episodio la potrà fare indignare oppure la lascerà del tutto indifferente!Quello che è certo è che, OGGI, gli italiani si sentono toccani nel loro più intimo sentimento religioso. BASTA!!Bolzano e l’Italia intera ne hanno “piene le scatole” di questo LASSISMO che LEDE ormai ogni dimensione e ogni luogo del #VivereCivile, #Etico e #Spirituale nel Nostro Paese.Il Vento è cambiato e la Rivoluzione è in Atto!#UniteviTuttiANoi contro questo nemico, contro il Sistema!». Il post di Forza Nuova si distingue per violenza e ignoranza. Laura Boldrini non è ministro, ma presidente della Camera, e proporre una caccia all’uomo per una evidente ragazzata supera ogni soglia del ridicolo. I quattro giovanni che hanno realizzato l’immagine denigratoria del presepe di Bolzano sono scomparsi dai social media, dopo esser stati identificati dalla polizia. Saranno denunciati per vilipendio alla religione.  La foto dei tre ragazzi, una che calpesta Gesù bambino, gli altri due in pose sessuali esplicite con uno dei Re Magi e una pecorella del presepe di Bolzano, è diventata virale. Sulla pagina Facebook che l’ha condivisa gli sharing hanno superato abbondantemente i 100 mila, mentre i commenti, prevalentemente tutti di insulti verso i ragazzi, hanno superato i ventimila.

LEGGI ANCHE > SUL FATTO IL CASO DELLE CONSULENZE DI RICCIARDI PER LE CASE FARMACEUTICHE

La sua rilevante viralità, oltre alla squallida e ignorante caccia all’uomo di Forza Nuova, ha ispirato anche Daniela Santanchè. «Profanato un presepe a Bolzano nell’indifferenza generale. Quando non ci sono di mezzo gli islamici, ma solo i sentimenti religiosi della maggioranza degli italiani, nessuno si scandalizza, nessuno protesta. La sinistra ormai è diventata questo: difendono cose disumani come il burqa perchè dobbiamo rispettare le tradizioni degli altri anche se contrarie ai diritti umani ma tacciono quando qualcuno calpesta le nostre tradizioni».

Foto copertina: screenshot da Facebook