Socialisti Gaudenti
|

«Socialisti Gaudenti» bloccati da Facebook per un meme su Pietro Grasso | GALLERY

Socialisti Gaudenti, una delle pagine più divertenti sulla politica italiana, è stata bloccata da Facebook per un meme su Pietro Grasso. Uno dei suoi gestori, Angelo Roger Cappuccia, è stato bloccato per 24 ore, come ha spiegato Raffale Boninfante, uno dei creatori di Socialisti Gaudenti. «Stasera fb ha sospeso per 24h Angelo Roger Cappuccia e temporaneamente bloccato Socialisti Gaudenti (credo che adesso si sia risolto) per aver usato la parola “minch1a” in un meme su Grasso. Nel dibattito di questi giorni, sui contenuti pubblocati sui social, questo è un piccolo e stupido esempio su come l’effetto principale che produrrebbe la polizia del web è la censura non un social con contenuti migliori».

SOCIALISTI GAUDENTI BLOCCATO DA FACEBOOK PER UN MEME SU PIETRO GRASSO

Sulla pagina invece si è preferito commentare con la notizia, con uno screenshot della segnalazione ricevuta da Facebook, con la consueta ironia graffiante che ne ha sancito il rilevante successo, oltre 100 mila fan: «Dovreste segnalare i negroni fatti male, non creare un clima infame». Un seguito notevole considerato il relativo basso seguito di argomenti quali la politica sui social media,conquistato grazie a una satira molto divertente, capace di colpire con uguale efficacia ogni parte politica, anche quella per cui parteggiano i gestori di Socialisti Gaudenti, il centrosinistra. Per commentare con ironia la presentazione del nuovo simbolo della lista unica di sinistra sostenuta da Articolo 1-Mdp, Sinistra Italiana e Possibile, la pagina Facebook con un cocktail al posto del garofano del Psi craxiano aveva invitato i suoi lettori a postare meme su Piero Grasso.

 

LEGGI ANCHE > GRASSO NON HA MAI PARLATO DI «FOGLIOLINE» CON TONI SESSISTI PRESENTANDO IL SIMBOLO DI LIBERI E UGUALI

La foto ritraeva il presidente del Senato mentre esibiva il nuovo logo di Liberi/e E uguali a Che tempo che fa. Tra alcuni dei meme c’era quello di Angelo Cappuccia segnalato e rimosso da Facebook, mentre altri, molto divertenti, sono proposti nella gallery.

 

Foto copertina: screenshot della pagina Facebook di Socialisti Gaudenti