Ortica
|

Ortica, la scritta «Duce a Noi» copre il murale dedicato a Bella Ciao, Milano per poche ore

Ortica, nel quartiere di Milano c’è stata un’altra grave provocazione fascista. Sul cavalcavia Buccari è stato infatti coperto il murale «Bella Ciao, Milano» con la scritta «Duce a Noi». La scritta è stata realizzata nella notte tra il 3 e il 4 dicembre, di nascosto: nessuno ha visto l’autore. Il quartiere dell’Ortica si sta mobilitando per coprire la provocazione di un inneggiamento a Benito Mussolini che oscura un murales dedicato alla Resistenza. Il murale era stato realizzato nel 2015 per celebrare il settantesimo anniversario della Liberazione dell’Italia dalla dittatura nazifascista.

ORTICA, LA SCRITTA DUCE A NOI COPRE IL MURALE DEDICATO ALLA RESISTENZA SUL CAVALCAVIA BUCCARI

Ortica

Ecco il comunicato di ORME- Ortica Memoria, il museo quartiere che ospita opere artistiche sui muri,  in merito alla scritta fascista inneggiante a Mussolini. «Risveglio nero stamattina nel quartiere milanese dell’Ortica, quando sul cavalcavia Buccari è comparsa una scritta inneggiante al duce in sostituzione della scritta “bella ciao”. La nuova scritta, bianco su nero, fatta nella notte tra domenica 3 e lunedì 4 dicembre, ha cancellato le “parole della libertà e dell’integrazione” frutto del primo laboratorio di arte partecipata coordinato da Orticanoodles con gli studenti del Liceo Artistico di V. Venini. Era il 2015, in occasione del 70esimo anniversario della Resistenza e della guerra di Liberazione dal regime nazifascista, quando 120 ragazzi di quattro scuole diverse, gli scout dell’associazione CNGEI, nonni e mamme ridipinsero con parole e colori il cavalcavia a testimoniare l’importanza dell’arte pubblica per il bene comune e la volontà di andare oltre ogni ponte. Il murale rappresentava l’invito ad entrare all’Ortica, quartiere storico del movimento operaio, dell’accoglienza e della libertà, che pochi mesi fa ha visto nascere il progetto ORME Ortica Memoria, primo museo a cielo aperto della città dove la storia del Novecento è dipinta sui muri».

 

Ortica

 

LEGGI ANCHE> GLI STRANIERI DELLA JUVE PROTAGONISTI DELLA RISSA SONO ALEX SANDRO, CUADRADO E LIECHTSTEINER SECONDO DAGOSPIA

Il quartiere Ortica si è mobilitato, e in poche ore la scritta «Duce a Noi» è stata cancellata. Prima è stata corretta con un «Duce a Voi», poi la parola Duce è stata annerita fino a renderla illeggibile. Una soluzione temporanea per cancellare la provocazione fascista, in attesa che sia ripristinato il murale «Bella Ciao, Milano», che ha un alto valore simbolico come sottolineato da ORME-Ortica Memoria