Filippo Magnini ritiro
|

Filippo Magnini ha deciso che non nuoterà più: l’annuncio al microfono davanti al pubblico | VIDEO

Dopo 27 anni trascorsi in vasca, Filippo Magnini ha deciso che è arrivato il momento di smettere. Super Pippo, campione del mondo per ben due volte nella specialità regina dei 100 metri stile libero, bronzo olimpico ad Atene con la staffetta 4×200, ex compagno di Federica Pellegrini, ha detto basta. Lo scenario è quello dei campionati italiani Assoluti indoor di Riccione, al termine di una gara sui 200 stile decisamente sotto tono.

FILIPPO MAGNINI RITIRO: L’ANNUNCIO AL MICROFONO

Il nuotatore di 35 anni, che non ha centrato la qualificazione agli europei, ha interrotto le gare, ha preso il microfono in mano e ha dato il commovente annuncio: «Siete stati la mia famiglia per 27 anni – ha detto Magnini -. Volevo chiedere scusa alla mia società, alla federazione, perché questo è un po’ un fuoriprogramma. Certe scelte bisogna prenderle e io da un paio di giorni penso a questa cosa, al di là degli Europei, della qualificazione, che sarebbe stata una bella conclusione di carriera però io spero di aver dato qualcosa a questo sport, di aver scritto parte di storia. È dura… Voglio ringraziare tutti quanti, ripeto di aver insegnato ai giovani, al futuro, al presente che c’è qua, ringrazio i miei compagni di allenamento perché se ho continuato a nuotare all’età di 35 anni è anche perché molti ragazzi di 17-18 anni mi dicevano: capitano non smettere, capitano non smettere. Però voglio dirvi questo, in questa fase della mia vita, sono stranamente felice e quindi voglio smettere di nuotare in un momento in cui sono felice con me stesso e quindi oggi do addio al mondo del nuoto».

FILIPPO MAGNINI RITIRO, LA CARRIERA

Un annuncio arrivato a sorpresa, complice anche la mancata qualificazione agli Europei che, con ogni probabilità, sarebbero stato il palcoscenico giusto per un’ultima gara. Invece, l’ultimo 200 stile di Filippo Magnini resterà quello degli Assoluti di Riccione dove, in una sorta di passaggio di consegne, ha trionfato il giovane Filippo Megli.

Negli ultimi tempi, le prestazioni di Re Magno non erano state all’altezza della sua fama. A ottobre era stato raggiunto dalla notizia delle indagini a suo carico per uso o tentato uso di sostanze dopanti: «Un atto dovuto – lo aveva definito -. Ma gli inquirenti penali hanno già stabilito la mia estraneità ai fatti». L’ultima fase della sua carriera è stata segnata dalla sfortunata storia d’amore con Federica Pellegrini, la Divina del nuoto azzurro, con cui era arrivato a un passo dalle nozze. Lei continuerà la sua avventura in vasca fino a Tokyo 2020. Lui, invece, lascia oggi, nella commozione generale