Piero Angela pianoforte
|

La performance (così così) di Piero Angela al pianoforte con la sigla di SuperQuark | VIDEO

Lui può permettersi anche questo e – se possibile – gli vogliamo bene ancor di più. Piero Angela non ha saputo resistere al richiamo del pianoforte, anche se l’esito finale non è proprio memorabile. Prima di un convegno al Politecnico di Torino (dal titolo Costruire il futuro), dedicato alle eccellenze dell’ateneo piemontese, uno studente si è esibito sulle note di Aria sulla quarta corda di Bach. Per i profani della musica classica, si tratta della sigla di SuperQuark, la fortunata trasmissione di cui Piero Angela è presentatore e autore.

LEGGI ANCHE > Piero Angela: «Io senatore a vita? No, grazie»

PIERO ANGELA PIANOFORTE AL POLITECNICO, GUARDA IL VIDEO

Lo studente, preso dall’emozione, non stava – in verità – fornendo una prestazione da ricordare. Piero Angela, a quel punto, si è avvicinato allo strumento, proponendo una sorta di duetto al giovane, del tutto imprevisto e fuori scaletta. Prima si è cimentato con le ottave alte, poi è passato a quelle basse: ma la performance non è stata all’altezza dello stesso Piero Angela, fine intenditore di musica e musicista lui stesso.

PIERO ANGELA PIANOFORTE, UNA PERFORMANCE NON PROPRIO MEMORABILE

Inoltre, la presenza inaspettata di un mostro sacro come Angela alle spalle dello studente ha prodotto, come risultato, quello di farlo emozionare ancora di più. Aria sulla quarta corda ne ha risentito, con buona pace di Bach. Ma a Piero Angela è consentito questo e altro.