binari
|

60 ragazzi under 20 morti sui binari in un anno: la stazione più pericolosa a Genova

L’anno scorso 60 giovani under 20 sono morti sui binari: un numero assurdo, dovuto alla cattiva abitudine di attraversare le rotaie, anziché utilizzare il sottopassaggio, incuranti delle scritte che ammoniscono. E incuranti anche delle multe previste per i trasgressori. La stazione in cui viene sanzionato il maggior numero di passeggeri è quella di Sestri Ponente, a Genova. Lì per anni non c’è stato il sottopassaggio e, nonostante ora la via sicura sia disponibile, i pendolari continuano a usare la pericolosa scorciatoia.

ATTRAVERSAMENTO SUI BINARI, LA STAZIONE PEGGIORE D’ITALIA È A GENOVA

L’ultimo incidente sui binari in Liguria risale a un mese fa, quando un ragazzo è rimasto ferito a Recco, mentre attendeva il treno seduto sul marciapiede. Il problema non è solo l’attraversamento imprudente, ma anche l’abitudine di ascoltare musica con gli auricolari: questo impedisce ai pendolari di sentire l’arrivo dei convogli e gli avvisi acustici.

Per contrastare queste cattive abitudini, gli agenti della Polizia Ferroviaria ligure hanno seguito un corso di formazione degli psicologi del Centro di Neurologia e Psicologia Medica del Dipartimento della pubblica sicurezza e docenti di psicologia della Sapienza di Roma, per essere preparati a sensibilizzare i giovani su questa pericolosa abitudine. Ieri gli uomini della Polfer hanno incontrato a Bogliasco, vicino Genova, i giovanissimi giocatori della Sampdoria, i ragazzi delle leve 2004 e 2005, nell’ambito della campagna Train? To be cool. È la prima volta – fa sapere il sito di notizie locali Genova24 – che una società calcistica prende parte a un progetto ministeriale sulla sicurezza in ambito ferroviario.

Foto copertina: Pixabay