fontana Trevi rosso
|

La Fontana di Trevi (di nuovo) imbrattata di rosso

«Ma non vedete com’è ridotta Roma? Fa schifo, è una vergogna». Sono queste le motivazioni – riportate dal portale online de Il Messaggero – che Graziano Cecchini, sedicente artista futurista, ha dato ai cronisti prima di entrare nella macchina della polizia municipale. È stato ancora lui a imbrattare con la vernice rossa la Fontana di Trevi. Oggi come 10 anni fa: il 19 ottobre 2007, infatti, aveva eseguito lo stesso blitz, con le stesse modalità. L’uomo indossava una maglietta con su scritto Pacta sunt servanda, i patti devono essere rispettati.

LEGGI ANCHE > Roma, ordinanza anti-bivacchi: questa mattina la Fontana di Trevi si è svegliata così | FOTO

FONTANA TREVI ROSSO, IL BLITZ

Il gesto è stato messo in atto davanti agli occhi esterrefatti di centinaia di turisti che, nel primo pomeriggio, si erano recati sul posto – com’è consuetudine – per ammirare da vicino il capolavoro di Bernini e per effettuare lo scaramantico lancio di monetine nelle sue acque. Che, all’improvviso, hanno iniziato a colorarsi di rosso.

FONTANA TREVI ROSSO, I PRECEDENTI

L’autore del blitz, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe riuscito a entrare all’interno della fontana da un ingresso laterale e ha avuto tutto il tempo di riversare la vernice in acqua. Soltanto in un secondo momento sono intervenute le forze dell’ordine. Negli ultimi mesi la fontana di Trevi, complice la sua fama e la posizione di ampia visibilità che garantisce, è stata al centro di diversi episodi di esibizionismo: diverse persone, infatti, l’hanno attraversata a nuoto, in molti casi totalmente privi di vestiti.

(FOTO da account Twitter @jos_AS96)