Le neuroscienze posso aiutarci contro il Parkinson?

di Redazione | 25/10/2017

neuroscienze

Che cosa sono le neuroscienze e cosa dicono dei rapporti della mente con il cervello? Sono solo alcuni dei quesiti ai quali si offre una risposta scientifica e innovativa in questi giorni a Vicenza, nell’ambito della nuova edizione di Vivere sani, Vivere bene dedicata a ‘La mente in Salute’. Dalle basi fisiologiche e psicologiche del comportamento alla conoscenza del sistema nervoso centrale, passando per la consapevolezza dell’importanza di una corretta educazione alla salute e per le nuove e molte possibilità che la tecnologia offre a professionisti e pazienti.

LEGGI ANCHE > L’EPATITE C SI PUÒ SCONFIGGERE GRAZIE AI SUPER-FARMACI

Ne parla Adnkornos.

A tal proposito, il convegno ha visto protagonista Bastiaan R. Bloem, professore e neurologo al Radboud University Nijmegen Medical Centre, in Olanda. Bloem ha presentato un nuovo modello di sistema sanitario, con al centro il paziente e professionisti sempre più cooperanti per un comune obiettivo. Inoltre è stato proposto il caso di ParkinsonNet, web community innovativa che fa della cura collaborativa e della medicina partecipativa il proprio baluardo.
Un continuo scambio tra pubblico e privato, dove i pazienti possano ricevere un costante supporto anche nell’adozione dei più corretti stili di vita“, ha affermato Bloem, direttore medico del Centro Parkinson Nijmegen (Parc), che nel 2005 è stato riconosciuto come centro di eccellenza per la malattia di Parkinson.
Il neurologo ha saputo mettere in luce le possibilità della tecnologia, dell’innovazione e della community (anche virtuale) focalizzandosi sulla differenza che passa tra “curare” e “avere cura di qualcuno o qualcosa”, come sottolineato da Isabella Sala, assessore alla Comunità del Comune di Vicenza: “Fondazione Zoè con la sua rassegna Vivere Sani, Vivere Bene offre ogni anno un prezioso contributo nel mondo della cultura della salute“.

(in copertina foto d’archivio.  Credit Image: © Randy Risling/The Toronto Star via ZUMA Wire)