E tu credi alle bufale? | TEST

di Redazione | 16/10/2017

test bufale

Tempi moderni, tempi di bufale. La rete ha favorito una vera e propria diffusione a macchia d’olio di fake news. E alcuni utenti, quelli meno svegli, contribuiscono al loro successo prendendole per buone e condividendole sui social network. La grande sfida dell’informazione 2.0 è proprio quella di combatterle, cercando di offrire una prospettiva a 360° sulla notizia e cercando di screditare le fonti meno attendibili.

LEGGI ANCHE > La top 10 delle bufale su Laura Boldrini | VIDEO

TEST BUFALE: QUALI SONO LE DOMANDE DA PORSI PRIMA DI LEGGERE UN ARTICOLO SUL WEB?

Proprio la fonte, in questo nuovo millennio, diventa la chiave per determinare la qualità della nostra informazione. Da dove leggiamo una notizia? Il sito che ce la propone è attendibile? L’estensore della notizia è una voce autorevole o insegue rumors e pettegolezzi? Sono tutte domande che dovremmo porci prima di prendere per oro colato quello che ci viene propinato dal web.

TEST BUFALE, IL CASO EMBLEMATICO DI LAURA BOLDRINI

In Italia, il principale bersaglio di fake news degli ultimi anni è rappresentato dalla presidente della Camera Laura Boldrini. Giornalettismo, in esclusiva, l’ha intervistata per commentare insieme a lei la top 10 delle bufale sul suo conto che girano in rete. Tra attacchi deliberati di un certo tipo di stampa e puri e semplici «sfregi» alla persone, è emerso un quadro piuttosto preoccupante. Alla fine, Laura Boldrini ha lanciato l’appello a «darsi una svegliata» e a «riscontrare la fonte».

TEST BUFALE, RISPONDI ALLE DOMANDE DI GIORNALETTISMO E SCOPRI CHE TIPO DI UTENTE DEL WEB SEI

In occasione del lancio dell’intervista, infine, Giornalettismo vuole sottoporvi un esperimento. Abbiamo selezionato dieci notizie – tra bufale e fatti realmente accaduti – e le abbiamo raccolte in un test. Scopri se anche tu ti lasci ingannare dalle fake news oppure se sei un utente del web informato e affidabile. Non resta che premere il tasto «INIZIA». Buona fortuna!