Angelo Cofone, come è andato il candidato idolo del web

di Redazione | 12/06/2017

Angelo Cofone

Angelo Cofone è il candidato che ha suscitato la maggior curiosità sul web italiano in queste spente amministrative 2017. Cofone, detto Frosparo, è il commissario della Democrazia Cristiana ad Acri, cittadina della Calabria. Alle comunali si è candidato per il consiglio comunale a supporto di Anna Vigliaturo, in una lista civica chiamata Moderati di Acri. IL politico centrista è stato il protagonista di un video virale, in cui è ripreso un suo comizio molto sgrammaticato e zoppicante che ha suscitato una forte attenzione.

Video tratto da 10 minuti di

IL VIDEO DEL COMIZIO DI ANGELO COFONE

Angelo Cofone ha esordito quasi con una citazione papale: «Buonasera a ttuttiiii Se faccio qualche sbaglio non vi mettete a ridere perché sennò…». Un incipit che ricorda le parole di Giovanni Paolo II, quando dopo l’elezione a pontefice chiese scusa in anticipo per il suo italiano, chiedendo di esser corretto in caso di errori. Il seguito del comizio di Cofone è particolarmente divertente, visto che l’esponente della Democrazia cristiana sembra incapace di finire qualsiasi frase. Angelo Cofone non è in grado neppure di dire il nome corretto del proprio candidato sindaco, che chiama Vigliatura invece che Vigliaturo. Angelo Cofone Il comizio suscita l’ilarità dei presenti, che scoppiano a ridere, rendendo ancora più zoppicante l’esposizione di Cofone in pubblico. Il video è diventato virale, e non pare aver turbato la discreta performance delle liste elettorali dove si è candidato il commissario della Dc di Acri. La candidata sindaco Anna Vigliaturo è arrivata al ballottaggio, e la lista di Angelo Cofone è arrivata a un più che discreto 7%. Le preferenze complessive sono state ben 258.
Angelo Cofone preferenze