Elezioni comunali 2017, M5S mai sopra il 20% nelle principali città

di Andrea Mollica | 12/06/2017

M5S comunali 2017

Le elezioni comunali 2017 sono fallimentari per il Movimento 5 Stelle. Un passo falso inaspettato visto il primo posto nei sondaggi nazionali, sopratutto per risultati estremamente deludenti a livello percentuale. Nelle principali città andate al voto i candidati del M5S non superano mai il 20%. Il dato più alto, appunto attorno al 20%, è ottenuto dal candidato Luca Pirondini a Genova secondo le prime proiezioni. A Palermo Ugo Forello è stimato a circa il 17%. A Taranto, l’unica grande città dove i 5 Stelle potrebbero andare al ballottaggio, le proiezioni indicano per il M5S una percentuale poco sotto al 15%. A Verona l’esponente pentastellato è stimato poco sopra al 10%, a Padova, altra grande città veneta, non è vicino neppure alla doppia cifra. Molto male anche a Parma, Catanzaro o L’Aquila, dove i candidati del M5S è sotto al 5%.