Sibilia (M5S) la tocca piano sui vaccini: «Obbligatorio quello contro follia Lorenzin»

di Gianmichele Laino | 08/06/2017

Sibilia a Lorenzin

Di post espliciti sul decreto che rende obbligatori i vaccini per l’accesso alle scuole firmato dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin ce ne sono stati molti. Ma quello del deputato del Movimento 5 Stelle Carlo Sibilia li batte tutti. L’esponente grillino ha scritto su Facebook: «Il vaccino obbligatorio e immediato deve essere quello contro la follia del ministro Lorenzin».

LEGGI ANCHE: «Vaccini, appello del Movimento Genitori contro Lorenzin: bloccate questo decreto strappafigli»

L’ATTACCO DI SIBILIA A LORENZIN

Il deputato, però, non si è fermato qui. Oltre a definire folle la titolare del ministero della Salute, ha avanzato dubbi sulla buona fede della Lorenzin. Sibilia si chiede «quanti Rolex abbia ricevuto il ministro per firmare questo decreto irricevibile» e afferma che il provvedimento è frutto «della politica dell’incompetenza che ha preso il posto della scienza».

LE MOTIVAZIONI DELL’ATTACCO DI SIBILIA A LORENZIN

Le sue dichiarazioni sono state motivate dal deputato sulla base del fatto che l’Italia non sta subendo nessuna emergenza dal punto di vista epidemiologico e che l’obbligatorietà di dodici vaccini è un caso unico in Europa. Insomma, posizioni in linea con quelle del Movimento 5 Stelle sul decreto del ministro Lorenzin.

«Questo decreto – conclude Sibilia – sarà una delle tante fesserie fatte dal governo Renzi che cancelleremo appena al governo». Immediata la replica della titolare del ministero della Salute: «Le sue dichiarazioni sono prive di fondamento e dal contenuto diffamatorio – replica la Lorenzin – Di queste dichiarazioni risponderà di fronte alla magistratura penale e civile competente». 

(FOTO da pagina Facebook di Carlo Sibilia)