Inchiesta Consip, Michele Emiliano in procura a Roma: dati gli sms con Lotti

di Redazione | 29/03/2017

consip emiliano

Il governatore della Puglia Michele Emiliano si è presentato oggi in procura a Roma. Ascoltato come persona informata sui fatti dai pm nell’ambito dell’inchiesta Consip ha consegnato lo scambio di sms avuto con il ministro Luca Lotti.

LEGGI ANCHE > Consip, il consiglio di Bocchino a Romeo: dobbiamo incontrare anche Luca Lotti

INCHIESTA CONSIP: EMILIANO DAI PM

Il colloquio di Emiliano con il pm Mario Palazzi e durato poco più di un’ora. Il governatore pugliese ha consegnato agli inquirenti gli sms scambiati con Lotti. Nell’inchiesta Consip sono indagati per ora l’imprenditore napoletano Alfredo Romeo (attualmente in carcere con l’accusa di corruzione) e il dirigente della centrale acquisti della pubblica amministrazione, Marco Gasparri.
Secondo il procuratore aggiunto Paolo Ielo e il pm Mario Palazzi, Romeo avrebbe consegnato a Gasparri in 3 anni 120 mila euro in cambio di informazioni riservate sulle gare. Altre persone indagate sono il ministro dello Sport Luca Lotti e il generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette per rivelazione di segreto istruttorio.

(foto copertina ANSA/ ANGELO CARCONI)