Istat, a gennaio tasso di disoccupazione stabile all’11,9%

di Redazione | 02/03/2017

tasso di disoccupazione

Arriva qualche dato incoraggiante dall’ultimo report sul lavoro dell’Istat. Secondo l’Istituto nazionale di statistica il tasso di disoccupazione italiano a gennaio è stabile all’11,9% rispetto a dicembre ma diminuisce la disoccupazione giovanile.

A GENNAIO 2017 TASSO DI DISOCCUPAZIONE STABILE ALL’11,9%

L’Istat, nel dettaglio, spiega oggi che nel primo mese del 2017 complessivamente le persone in cerca di occupazione erano 3 milioni 97mila (in aumento di 2mila unità su dicembre 2016 e di 126mila unità su gennaio 2016. A gennaio 2016 il tasso di disoccupazione era all’11,6%. L’aumento dei disoccupati rispetto all’anno precedente insieme all’aumento degli occupati (236mila su gennaio 2016) si spiega con il calo degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-461mila).

 

LEGGI ANCHE > Inchiesta Consip, nelle carte spunta anche il nome di Matteo Renzi

 

A GENNAIO 2017 TASSO DI DISOCCUPAZIONE GIOVANILE IN CALO DAL 39,2 AL 37,9%

Il tasso di disoccupazione giovanile, invece, a gennaio 2017 cala al 37,9% dal 39,2 di dicembre (-1,3 punti). L’Istat ricorda che dal calcolo sono per definizione esclusi gli inattivi, cioè coloro che non sono occupati e non cercano lavoro. L’incidenza dei giovani disoccupati tra 15 e 24 anni sul totale dei giovani della stessa classe di età è pari al 10,1%. Tale incidenza risulta in calo di 0,6 punti percentuali rispetto a dicembre. Il tasso di occupazione dei 15-24enni rimane stabile, mentre quello di inattività cresce di 0,6 punti.

(Foto: ANSA / CIRO FUSCO)