La mail di elogio di Marra e Romeo scritta da Raggi a Casaleggio

di Redazione | 18/02/2017

Raggi Marra

Virginia Raggi aveva un’ottima opinione di Raffaele Marra e Salvatore Romeo. Una circostanza che non stupisce, anche se le parole di elogio rivolte verso due figure che hanno messo in grave imbarazzo il sindaco di Roma in questi mesi sollevano più di una perplessità. La Repubblica di oggi pubblica infatti una mail, inviata da Virginia Raggi a Davide Casaleggio, che il sindaco di Roma ha poi inoltrato nella chat WhatsApp che aveva con Romeo, Marra e Frongia, i quattro amici al Bar. La comunicazione è stata inviata ad agosto, quando la giunta di Roma viveva ancora un periodo relativamente tranquillo, visto quanto successo dopo. Le polemiche interne al M5S erano già forti: molti esponenti grillini romani non tolleravano infatti il ruolo così importante garantito da Raggi a Salvatore Romeo e sopratutto Raffaele Marra, dirigente comunale molto vicino all’entourage di Alemanno.

Loro (Romeo e Marra, ndR), come gli altri nostri collaboratori storici, possono “girare la chiave e far partire la macchina” e lo stanno già facendo. Ed è questo che, unitamente all’onestà, al rigore morale, al rispetto ferreo della legge, ci aiuta a non sbagliare a produrre da subito i risultati che servono per far vedere ai romani (e al mondo) che questa amministrazione sta già lavorando e fa cose. Se mettessimo tutte persone anche preparate ma “vergini di amministrazione”, starebbero i primi sei mesi solo a capire dove è il bagno. E non abbiamo tutto questo tempo, non ce lo daranno i nostri nemici

Nel resto della mail riportata da Repubblica si legge come Raggi difenda Marra e Romeo paragonandoli a Paola Muraro, assessore che aveva già collaborato con giunte precedenti. Il sindaco di Roma tradisce i timori per i problemi provocati dall’inesperienza di molti esponenti M5S locali. Senza persone che conoscono bene la macchina comunale, i primi mesi servirebbero solo a capire come funziona l’amministrazione di una città complessa come Roma. Nella mail Virginia Raggi spiega come si fidi quasi solo di Davide Casaleggio ormai, all’interno del M5S, dopo le numerose critiche subite per la nomina di Marra.

Sino ad oggi sei stato l’unico a darmi una motivazione che non fosse: noooooo

Foto copertina: ANSA/ANGELO CARCONI