Gigi D'Alessio
|

Gigi D’Alessio: «A Sanremo son stato usato»

Gigi D’Alessio è ancora furibondo per l’eliminazione di Sanremo 2017. Il cantante napoletano, uno degli artisti più seguiti in Italia, si è definito usato dal Festival, in un’intervista a «Chi. Al settimanale Gigi D’Alessio ha rimarcato come a Sanremo interessi la fama di cantanti come lui, visto che senza la loro partecipazione ascolti così elevati non sarebbero possibili. Il Festival però non vuole però che un nome noto come D’Alessio possa vincere il concorso canoro, per, par di capire, poter lanciare nuovi nomi nel panorama musicale italiano.

A Sanremo non è stato fatto fuori D’Alessio, è stata fatta fuori una categoria di cantanti. Qual è la motivazione, quella di far vincere i giovani? Va bene, allora noi serviamo da esca, perchè il programma senza di noi non li fa 11 milioni di telespettatori

LEGGI ANCHE> Gigi D’Alessio vi dice chi c’è rimasto male per la sua eliminazione a Sanremo 2017 | VIDEO

Gigi D’Alessio, pur esprimendo apprezzamento per un’artista come Fiorella Mannoia, evidenzia come il suo secondo posto sia stato favorita dalla giuria di qualità, anche grazie alla presenza del regista Paolo Genovese, per cui ha curato una colonna sonora. Nel ragionamento del cantante, se si protegge la Mannoia un altro nome noto deve esser sacrificato, il suo appunto.

Fiorella Mannoia è partita già protetta perchè, a quel punto, chi salvavi? La giuria di qualità è normale che salvi la Mannoia, perchè fa figo.

Gigi D’Alessio rimarca come a 50 anni queste cose si intuiscano, a differenza di quando aveva 20 anni, e che alla sua età sia giusto anche prendere posizione quando il sistema penalizza un artista ingiustamente. Nell’intervista su Chi D’Alessio parla esplicitamente della sua volontà di mandare un vaffa per quanto subito a Sanremo.

ANSA/ETTORE FERRARI