rolling stone matteo renzi
|

Gli insulti al Rolling Stone per la copertina su Matteo Renzi

“The Young Pop”: così la rivista italiana Rolling Stone dedica oggi la copertina a Matteo Renzi con all’interno una intervista al presidente del Consiglio. Non è la prima volta che una realtà come il Rolling Stone intervista personaggi politici: lo ha già fatto il suo “fratello” americano con Barack Obama, oltreoceano. Eppure in Italia questa intervista non va proprio giù. Sotto la pagina Facebook del periodico italiano si è scatenato l’inferno. C’è chi accusa la redazione di partitismo perché l’intervista è stata fatta in piena campagna per il referendum costituzionale 2016. Chi invece si improvvisa editore dando consigli come questo:

Scherzi a parte che c**** ci fa Renzi sulla copertina? Cioè va bene l’intervista, ma sulla copertina di una rivista musicale ci si aspetta di vedere musicisti, non politici o persone estranee al mondo della musica, e non è la prima volta che lo fate.

(tale Enrico alla redazione del Rolling Stone)

 rolling stone matteo renzi

LEGGI ANCHE:  Gli insulti a Bebe Vio per la cena alla Casa Bianca

«Questo non lo dovevate mai fare. Era da un po’ che mi avevate deluso, ma così mai», commenta Chiara con tanto di punto esclamativo. Qualcuno ricorda come Obama compaia nelle copertine oltreoceano senza alcun problema. Nulla da fare. «Pensavo rappresentaste l’Italia bella, quella che si ribella alle decisioni altrui, che non ci sta», aggiunge Maria.

guarda la gallery: