incidente treni puglia samuele
|

La storia di Samuele: il bimbo tra i rottami salvato dai vigili del fuoco in Puglia

Piangeva disperato il piccolo Samuele, di soli 6 anni. Era rimasto incastrato tra le lamiere dei treni nello scontro sulla linea ferroviaria Bari nord, fra Corato e Andria. I vigili del Fuoco hanno sentito il suo pianto dall’elicottero Drago 52 e si sono mossi calando il team degli aerosoccoritori.

LEGGI ANCHE > Il racconto dei superstiti: «Ho salvato mio marito tra le lamiere» | VIDEO

La maledizione del binario unico e non solo: le possibili cause dell’incidente tra i due treni in Puglia

IL PICCOLO SAMUELE, SALVATO E “DISTRATTO” DA UN CARTONE SUL CELLULARE DI UNO DEI VIGILI DEL FUOCO

La sua storia la racconta Ansa. Per tranquillizzare il piccolo e distrarlo dal dolore i vigili del fuoco gli hanno mostrato i cartoni animati sul telefonino, mentre lavoravano per tirarlo fuori. Samuele si trovava dietro un sedile con un pezzo di lamiera che gli comprimeva il petto e gli impediva quasi di respirare. Il bambino è stato il primo intervento della squadra accorsa sul posto. Poche parole. “Come ti chiami”, qualche battuta poi lo smartphone: per distrarre il bimbo dall’orrore intorno.
Dopo mezz’ora di lavoro Samuele è stato liberato dai rottami, caricato sull’elicottero e portato in ospedale. Le sue condizioni al momento del soccorso erano buone, il piccolo è sempre stato cosciente e non presentava traumi particolari. Nulla si sa di chi lo accompagnava. Samuele cercava i nonni mentre era bloccato su quel che rimaneva del convoglio.