Francia Portogallo pagelle
|

PORTOGALLO-FRANCIA, LE PAGELLE: EDER DECIDE L’EUROPEO

PORTOGALLO-FRANCIA PAGELLE

Ronaldo 9. Il calcio regala storie straordinarie. Come quella del capitano del Portogallo che ha vinto qualche champions league, ma che si mette a piangere come un bambino perché è costretto a lasciare il campo nella finale dell’Europa. Ricorderemo a lungo la scena in cui mette la fascia di capita a Nani. Diciamo la verità : il.portoghese non ci sta somatici e siamo dei tifosi incalliti di Messi. Ma oggi ci siamo sentiti dei Cr7fan.

GUARDA > IL VIDEO DEL GOL DI EDER

Rui Patricio 7,5  -è il punto di forza del Portagallo. Para tutto. Soprattutto sulla girata di Sissoko. Nel secondo tempo si ripete su Giroud e sempre su Sissoko. Baluardo

Pogba 5: Mister 120 milioni conferma il suo non brillante europeo e di essere un ottimo promotore di stesso. Non è mai, pericoloso, a volte ininfluente. Se lui vale 120 milioni, Sissoko che gioca tre volte meglio, ne vale 160?

Payet 4,5 – Sceglia la finale per dare il peggio di sé: gioca male e il suo istinto da killer questa volta non è sotto porta ma sotto il ginocchio di Ronaldo

Pepe 6,5 – L’uscita di Ronaldo lo responsabilizza, lascia gli isterismi nello spogliatoio e chiude ogni varco, bliandando la porta di Rui Patricio. Però all’ultimo minuto dei tempi regolamentari si fa uccellare da  Gignac che poi prende il palo. 

Griezmann 6 – E’ una partita difficile per un attaccate. Ma stavolta è meno preciso del solito. I tempi di inserimento sono sempre eccellenti, ma per esempio sul colpo di testa grazia Rui Patricio

Sissoko 7,5 – Domani fisicamente, atleticamente e tecnicamente la partita. E’ ovunque, tira, passa, allunga la squadra. E’ l’anima della Francia questa sera. Solo Benitez poteva farlo retrocedere con il Newcastle.

Quaresma 6 – Per il taglio di capelli (si fa per dire) meriterebbe 2. Ma sostanzialmente si fa notare per la piuma sul cranio, un tentativo di rovesciata, e per una mossa da wrestling ad un avversario, preso per il collo sotto al braccio e trascinato fuori dal campo

Falene 8 Invadono il campo prima della partita, conquistando la scena, tanto da entrare nell’inquadratura di Ronaldo che piange perché costretto ad uscire da un infortunio. Forse la cosa più emozionante della partita insieme al palo di  Gignac

LLoris 7– La Francia ha trovato l’erede di Barthez, magari non elegante ma efficace. Ogni volta che il Portogallo si rende pericoloso, lui toglie le castagne dal fuorco. Meno impegnato di Rui Patricio, ma ugualmente determinante.

Eder 8 – Mammamia. Cambia la partita. Prima si limita a guadagnare qualche fallo e da uno di questi su punizione il Portogallo prende la traversa. Poi in progressione, con Koscielny attaccato al collo, spara un missile terra-aria che si infila nell’angolo basso della porta francese

(Photo Copertina by Clive Rose/Getty Images)