Chi è Thomas Mair, l’assassino di Jo Cox

di Redazione | 17/06/2016

Thomas Mair assassino di Jo Cox

Chi è Thomas Mair, l’assassino di Jo Cox

Thomas Mair è l’assassino di Jo Cox, la parlamentare laburista uccisa a Bristall giovedì 16 giugno 2016. I familiari di Thomas Mair hanno raccontato ai media britannici come l’uomo avesse una lunga storia di problemi mentali. Diversi quotidiani hanno rivelato come Thomas Mair avesse simpatie per l’estrema destra e i movimenti razzisti. Informazioni per ora non confermate completamente dalle autorità britanniche.

THOMAS MAIR ASSASSINO DI JO COX

Jo Cox potrebbe essere stata uccisa da un estremista di destra, che aveva gravi disordini mentali. Secondo diversi media Thomas Mair, l’uomo di 52 anni fermato dalla polizia dopo che numerosi testimoni l’hanno visto accoltellare, sparare e prendere a calci la parlamentare del Labour, avrebbe urlato Britain First prima di compiere il suo crimine. Un possibile riferimento a un partito di estrema destra che ha questo nome, che in italiano è traducibile come Prima la Gran Bretagna. Secondo l’associazione americana Southern Poverty Law Center Thomas Mair era un sostenitore di uno dei più importanti partiti neonazisti statunitensi, National Alliance. Nel 1999 l’assassino di Jo Cox avrebbe acquistato diversi manuali su come fabbricare armi pubblicati dal partito di estrema destra.

LEGGI ANCHE

Brexit, cosa succede se il Regno Unito dice addio all’UE

Inghilterra sotto shock: la deputata Jo Cox è stata uccisa

THOMAS MAIR ASSASSINO DI JO COX ESTREMA DESTRA

Le simpatie di estrema destra di Thomas Mair non si limiterebbero al sostegno al partito National Alliance. Secondo il Daily Telegraph Mair era un abbonato di una rivista sudafricana che si batteva per l’apartheid, contro la società multietnica e contro l’avanzata dell’Islam. Il periodico si chiama S.A. Patriot ed è pubblicato da White Rino Club, un gruppo favorevole alla discriminazione dei neri. Secondo il quotidiano inglese un post del blog della rivista S.A. Patriot descriveva Thomas Mair come uno dei primi abbonati.

THOMAS MAIR ASSASSINO DI JO COX PROBLEMI MENTALI

Il Daily Telegraph e diversi altri media britannici rimarcano come Thomas Mair fosse una persona con gravi disordini mentali. I suoi amici e i suoi familiari, come i fratellastri nati dal secondo matrimonio della madre, spiegano come Mair non avesse mai manifestato le sue inclinazioni politiche, così come il suo voto sul referendum sulla Brexit. L’assassino di Jo Cox era stato un paziente del Pathways Day Centre di Mirfield, e dopo un periodo di cure per i suoi problemi mentali aveva iniziato a fare il giardiniere per il comune e i suoi vicini su base volontaria. Nel 2010 aveva rivelato a una testata locale come il lavoro da giardiniere fosse stata la cura più efficace per i suoi problemi psichiatrici. Descritto da familiari e vicini come una persona solitaria e taciturna, secondo il fratellastro Mair aveva avuto una sola relazione con una donna nella sua vita.

TAG: Jo Cox