Silvio Berlusconi, intervento concluso al San Raffaele. Letta: «È andato tutto bene»

di Alberto Sofia | 14/06/2016

Berlusconi

Operazione riuscita per Silvio Berlusconi. A confermarlo è il fedelissimo Gianni Letta: «È andato tutto bene». L’intervento per la sostituzione della valvola aortica, confermano anche dall’ospedale San Raffaele di Milano, è terminato. Secondo quanto spiegano fonti interne raccolte dalle agenzie di stampa,  non ci sono state particolari complicazioni durante l’operazione a cuore aperto.

L’ex premier è stato subito dopo trasferito in terapia intensiva per due giorni. Il Cavaliere, 79 anni, è stato ricoverato all’inizio della scorsa settimana per uno scompenso cardiaco. L’entrata in sala operatoria è avvenuta alle 8. La letteratura scientifica parlava di un intervento di almeno 4 ore. In attesa del bollettino, i tempi sono stati più o meno rispettati.

Silvio Berlusconi resterà nel reparto di Terapia Intensiva per un paio di giorni. In seguito dovrebbe restare ricoverato in reparto per una o  due settimane, in assoluto riposo, come già spiegato dal suo medico di fiducia Alberto Zangrillo. Infine, servirà un mese circa di riabilitazione.

Ore 16.00 –  Anche Alberto Zangrillo, medico personale del Cav, ha confermato che l’intervento al quale è stato sottoposto Silvio Berlusconi è andato secondo le previsioni. Ora, accanto al Cav, che sta riposando dopo l’operazione di sostituzione per la valvola aortica, c’è la compagna Francesca Pascale. L’ex premier resta sedato. Serviranno le prossime ore per avere un quadro completo delle condizioni del leader di FI, ma al momento tutto prosegue bene.

Ore 12.10 – Terminata l’operazione al Cav. Intervento riuscito al cuore per Silvio Berlusconi. A confermarlo è il fedelissimo Gianni Letta: «È andato tutto bene, ora sono più sereno»

Ore 11.23 – «Il Cavaliere è forte e supererà anche questa», ha rivendicato l’amico e fedelissimo Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset, appena uscito dal reparto del San Raffaele dove è in corso l’intervento a cuore aperto di Silvio Berlusconi.

Ore 10.23 – Anche l’ex leader del Carroccio, Umberto Bossi, sul Fatto Quotidiano interviene sulla possibile successione al Cav in casa azzurra: «L’erede di Silvio Berlusconi? Non esiste, oggi ci sono soltanto finti leader fatti di tv e Internet. La figlia Marina forse è l’unica che può sostituirlo». Ma non solo. Bossi stronca il cerchio magico e gli ultimi pasdaran del leader di Forza Italia: «Anche il figlio credo sia molto capace. Gli altri non so, mi pare siano solo comparse che cercano un posto a tavola, ma non li conosco tutti». L’invito rivolto al Cav dal Senatùr è però quello di non sottovalutare l’età e le condizioni: «Silvio supererà tutto, spero non lo facciano ringiovanire troppo mettendogli in testa di tornare al governo».

Ore 9.50 – Al San Raffaele stanno arrivano in queste ore le persone più vicine a Silvio Berlusconi. In mattinata è arrivato anche il fratello Paolo, ma non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione. All’interno dell’ospedale ci sarebbero già i figli dell’imprenditore, anche se non sono transitati dall’ingresso principale, oltre alla compagna Francesca Pascale e al tesoriere azzurro Maria Rosaria Rossi.

Ore 9.40Ansa propone alcuni scatti dall’esterno del San Raffaele, dove militanti azzurri e sostenitori dell’ex premier hanno già esposto striscioni e bandiere, fin dalle prime ore del mattino.

 

 

Ore 9.10 – Le notizie sull’intervento chirurgico al cuore per Berlusconi sono ovviamente molto seguite sul web ed in particolare sui social network. Su Twitter, ad esempio, c’è #forzaSilvio tra gli hashtag più utilizzati dagli utenti nelle ultime ore. Il messaggio di ieri del Cavaliere pubblicato sulla sua pagina fan ufficiale ha ottenuto finora oltre 30mila like.

Ore 8.50 – L’ospedale San Raffaele ha reso noto che l’intervento al cuore per Berlusconi è cominciato alle ore 8. Ad eseguire l’intervento il professor Ottavio Alfieri, primario di cardiochirurgia del San Raffaele, con la sua equipe, insieme al professor Alberto Zangrillo, primario di anestesia e rianimazione generale e di anestesia e rianimazione cardio-toraco-vascolare dello stesso centro. Confermata la previsione che l’intervento durerà circa 4 ore.

Ore 8.22 – Non c’è ancora conferma che l’operazione sia iniziata alle 8, come previsto da programma.

Ore 8.20 – Da una finestra del sesto piano del padiglione del San Raffaele dove è ricoverato Berlusconi si è affacciata brevemente la sua compagna Francesca Pascale. Immortalata dai fotografi, la Pascale era commossa, come se si stesse asciugando delle lacrime.

 

Silvio Berlusconi operato
Silvio Berlusconi operato, le lacrime di Francesca Pascale al San Raffaele (Foto: ANSA / MOURAD BALTI TOUATI)

 

Ore 8.18 – Ancora poche telecamere e un sostenitore di Forza Italia davanti al padiglione dell’ospedale San Raffaele di Milano dove oggi si opera a cuore aperto per la sostituzione della valvola aortica. Un sostenitore napoletano del Cavaliere ha trascorso la notte davanti all’ingresso, con una bandiera di Forza Italia e uno striscione appeso a una ringhiera: «Forza Silvio, Napoli è con te, non mollare».

 

SILVIO BERLUSCONI OPERATO: L’INTERVENTO A CURA DEL PROFESSOR ALFIERI

Alberto Zangrillo, 58 anni, direttore dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Generale del San Raffaele, avrà il compito di coadiuvare l’equipe. Ad eseguire l’intervento sarà il professor Ottavio Alfieri, 69 anni, primario di cardiochirurgia nello stesso ospedale, con esperienza e curriculum riconosciuti in tutto il mondo.

Leggi anche:

SILVIO BERLUSCONI OPERATO, LUNEDÌ POCHE E RAPIDE VISITE

Ieri Berlusconi è stato preparato all’intervento e per questo le visite di figli e collaboratori sono state molto più rapide del solito. L’ex Cavaliere ha voluto confessarsi e prendere la comunione da don Matteo. Nel pomeriggio ha poi fatto arrivare a tutti un saluto. In un messaggio postato su Facebook l’imprenditore e leader politico ha ammesso tutta la sua preoccupazione, e ha ringraziato per le testimonianze di affetto ricevute:

Sono naturalmente preoccupato. Ma sono stato molto confortato dalle tantissime dimostrazioni di stima, di sostegno e di affetto che mi sono pervenute da ogni parte, anche dai cosiddetti avversari politici.

Che bella un’Italia così, in cui tutti si vogliono bene!

A tutti un grazie riconoscente e un abbraccio affettuoso.

Più tardi Berlusconi ha visto in tv l’esordio dell’Italia agli Europei contro il Belgio, nella suite Diamante, la camera al sesto piano del San Raffaele che lo ospita da lunedì mattina.

(Foto di copertina: ANSA / MASSIMO PERCOSSI)