Senzatetto
|

Senzatetto: in Italia sono sempre di più e vivono peggio che in passato

Senzatetto

in Italia i senzatetto sono stimati in 50 mila, tra coloro i quali vivono senza fissa dimora in 158 comuni del nostro Paese. Questo dato è probabilmente sottostimato, visto che gli homeless non si trovano solo nelle città medio-grandi, e diversi tra loro non utilizzano alcun servizio di soccorso. Secondo la Stampa di lunedì 13 giugno 2016 i senzatetto sono in crescita in Italia, e sono per lo più assistiti grazie alla realtà del volontariato.

SENZATETTO IN ITALIA

Il quotidiano La Stampa dedica un’analisi alla realtà dei senzatetto del nostro Paese. I circa 50 mila senzatetto stimati nelle più grandi città italiane vivono in prevalenza nelle due metropoli italiane più popolose, Roma e Milano, dove vivono 20 mila senzatetto. Dietro le due città più grandi seguono Palermo, Firenze, Torino e Napoli. La Stampa spiega chi siano i senzatetto.

In gran parte sono uomini, più di 40 mila, ma le quasi 8 mila donne, per metà straniere, hanno una età media elevata, intorno ai 45 anni, e si trovano senza dimora in media da più di due anni e mezzo. Più si prolunga questo stato più difficile è attivare i processi di inclusione sociale, con il passare del tempo la situazione si cronicizza e i percorsi di accompagnamento fuori dall’estrema povertà sono più ardui.

LEGGI ANCHE

La vera storia dei senzatetto di Bologna che si lamentano dei piatti vegani alla mensa dei poveri

SENZATETTO SITUAZIONE

Le donne homeless vivono una realtà particolarmente difficile, visto che sono più facilmente soggette a subire violenze. Molto complessa anche la situazione dei circa 13 mila senzatetto giovani, che vivono spesso storie di droga e alla forte carenza di formazione e relazioni sociali che rendono assai difficile la fuoriuscita dalla loro situazione di completa marginalità.

Il minore investimento in capitale umano e sociale per i giovani è fortemente predittivo di grave esclusione sociale nel futuro. È fondamentale dunque che la situazione di questi ragazzi non diventi cronica e che su questi si investa velocemente per la loro reinclusion

Rispetto al 2001, la situazione dei senzatetto si è aggravata perchè non solo è cresciuto il numero di essi, ma si sono allungati anche i tempi in cui le persone vivono in questa situazione.

Ma il fenomeno sta cambiando rispetto al 2011, quando venne condotta la precedente indagine, non tanto per il numero di homeless, quanto nell’allungamento della permanenza in questa situazione e nell’elevamento dell’età media degli homeless.