È partita la Mille Miglia: tutte le foto della corsa più bella del mondo

di Redazione | 19/05/2016

Mille Miglia

Mille Miglia 2016. La leggenda è di nuovo sulle strade: ha preso il via oggi a Brescia lo storico percorso che, attraversando mezza Italia, arriva a Roma per terminare nuovamente a Brescia. Questa è la trentaquattresima rievocazione, a 89 anni di distanza dalla prima edizione di quella che sarebbe diventata “la corsa più bella del mondo”.

Veloce come il vento, con il Rush italiano e Accorsi cattivo maestro il cinema italiano mette la freccia – RECENSIONE

Mille Miglia 2016: le auto in gara

MILLE MIGLIA 2016: PERCORSO E INFORMAZIONI

A partire dalle 8:30 di questa mattina, piazza della Vittoria ha ospitato il rito della punzonatura, con le auto circondate da una folla di appassionati e curiosi, mentre agli equipaggi venivano consegnati numeri, road book di gara e tutte le informazioni su tragitti, tempi e distanze. Il pubblico, nonostante la pioggia battente, ha accolto con grande entusiasmo gli aerei della Pattuglia Acrobatica delle Frecce Tricolori che, poco prima del via, sono sfrecciate sopra la pedana di partenza. Si è partiti alle 14:30, con 450 vetture appartenenti a 71 case automobilistiche. «Dovremmo esserci abituati, ma è sempre una grande emozione vedere l’affetto e l’entusiasmo con i quali Brescia, edizione dopo edizione, sostiene la “sua” corsa», ha dichiarato Aldo Bonomi, presidente di 1000 Miglia srl. Fra le vetture al via, quelle provenienti dal Museo Mercedes-Benz Classic di Stoccarda, dal Museo BMW di Monaco e dai musei di Porsche, Jaguar, Bugatti e Bentley, oltre alle auto del Museo Alfa Romeo di Arese.

MILLE MIGLIA 2016, FRANCESCHINI: “MIO NONNO AVEVA UNA ISOTTA”

«La Mille Miglia è un momento unico in cui si può attraversare l’Italia e i suoi fantastici paesaggi. Io consiglio a tutti di venirla a vedere e a chi ne ha la possibilità di correrla, perché è una corsa famosa in tutto il mondo, cha da sempre racconta l’Italia e le sue eccellenze. Complimenti anche all’organizzazione, sempre eccellente. Gli stessi luoghi di incontro ogni anno sono una bella idea che unisce gli spettatori ed i piloti con i luoghi del Paese attraversati dalla Freccia Rossa». Queste le parole del Ministro Franceschini che oggi ha visitato la fase della punzonatura della Mille Miglia accompagnato dal sindaco di Brescia, Emilio Del Bono e dal presidente dell’ACI Brescia, Piergiorgio Vittorini. A chi gli ha domandato quale macchina avrebbe avuto il piacere di guidare il ministro ha risposto: «Mio nonno aveva un’Isotta Fraschini, ma mi sono informato ed in gara non ce ne sono».