virginia raggi maxistipendi
|

La Virginia Raggi garantista fa arrabbiare i vertici 5 stelle

La candidata sindaco a Roma per le prossime elezioni comunali Virginia Raggi dice la sua sul caso di Federico Pizzarotti indagato a Parma. E quella sua frase (“Gli avvisi di garanzia non devono esser usati come manganelli”) irrita non poco le fila del Movimento 5 stelle.

DA NON PERDERE: SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2016

VIRGINIA RAGGI “FA TUTTO DA SOLA”

Spiega La Stampa:

Il blocco parlamentare romano, che ne sta appoggiando la campagna, lamenta dall’inizio dei giochi un eccesso di individualismo della candidata, che spesso prende decisioni, come quella di andare a Milano per incontrarsi con Davide Casaleggio, senza avvertire nessuno. Questo perché tra i romani si è consumato di fatto un congresso informale risoltosi nelle primarie che hanno visto Raggi vincitrice.

In pratica Raggi farebbe tutto da sola cambiando linea quando le pare…

Così, vinta quella partita, Raggi ha cominciato a fare un po’ tutto da sola, riducendo all’osso la struttura della campagna e prendendo direttamente le decisioni più importanti, come quella di cambiare linea, o quantomeno di ammorbidirla, sulla questione delle Olimpiadi e su quella dello stadio della Roma

(foto ANSA/GIORGIO ONORATI)