Tv

Winds of Winter: George R.R. Martin ha pubblicato un nuovo capitolo online (e si scoprono un sacco di cose)

di Redazione | 12/05/2016

winds of winter online

Winds of Winter è il sesto libro de Le cronache del ghiaccio e del fuoco, la saga scritta da George R.R. Martin da cui è tratto Game of Thrones. L’uscita di Winds of Winter è attesa con ansia spasmodica dai tanti fan della saga letteraria e della serie, ma la sua pubblicazione sembra non arrivare mai: in più occasioni George R.R. Martin ha dichiarato di non aver ancora ultimato la stesura del romanzo e di «non essere ancora pronto» per pubblicarlo, mostrando anche di non gradire le pressioni dei fan che gli chiedevano di “fare in fretta” o di non far morire questo o quel personaggio.

Game of Thrones 6: i 13 personaggi che potrebbero morire nella nuova stagione (Attenzione, possibili spoiler)

WINDS OF WINTER ONLINE UN NUOVO CAPITOLO

Nelle ore scorse George R. R. Martin ha pubblicato online un nuovo capitolo di Winds of Winter, sottolineando però che non si tratta di un modo per annunciare che la pubblicazione dell’intero volume avverrà a breve. Le ansie dei fan stanno perlopiù nel fatto che la sesta stagione di Game of Thrones, attualmente in programmazione su HBO, è la prima a non essere basata su uno dei romanzi de Le cronache del ghiaccio e del fuoco: in sostanza gli sceneggiatori sono dovuti andare “a mano libera”, e  i fan sono consapevoli che, quando arriverà finalmente il giorno dell’uscita di Winds of Winter, ricominceranno a leggere di personaggi che nella serie tv sono già morti.

LEGGI ANCHE: Game of Thrones 6×04: trama e anticipazioni sul quarto episodio “Book of the Stranger”

 

WINDS OF WINTER: LA STORIA DI ARIANNE MARTELL

Ciononostante, l’attesa per Winds of Winter continua ad essere altissima e il nuovo capitolo pubblicato da Martin sul suo sito web è stato scaricato migliaia di volte nel giro di una manciata di ore. Come scrive il The Hollywood Reporter il capitolo è narrato dalla prospettiva di Arianne Martell, una principessa di Dorne che non esiste nell’adattamento di HBO. Arianne Martell è figlia del principe Doran Martell, che nella serie era interpretato da Alexander Siddig ma che poi ha trovato la morte per mano di Ellaria Sand. Nei libri di Martin, invece, il principe Doran è ancora vivo.

WINDS OF WINTER E IL RE FOLLE

In questo capitolo Arianne cerca di capire se sia possibile stabilire un’alleanza con un uomo che dice di essere Aegon Targaryen, discendente diretto del Re Folle che si ritiene morto prima dell’inizio della storia. Nella serie tv questa storia non è mai stata raccontata, tanto che la maggior parte dei fan si è ormai convinta che il personaggio di Aegon non comparirà mai in Game of Thrones. Con questo nuovo capitolo, George R.R. Martin ha implicitamente sottolineato le differenze tra i libri e la serie tv, sopratutto per quanto riguarda Dorne: «Volete sapere cosa stanno per fare le Serpi delle Sabbie, il Principe Doran, Areo Hotah, Ellaria Sand e Stella Nera? Un sacco di cose».

GAME OF THRONES E IL SESTO LIBRO DI MARTIN

Insomma, è ormai chiaro che Le cronache del ghiaccio e del fuoco e Game of Thrones stanno diventando due storie distinte: già prima dell’inizio della sesta stagione John Bradley – l’attore che interpreta Samwell Tarly – aveva detto che quello che si sarebbe visto in Game of Thrones 6 si sarebbe ispirato ai romanzi di Martin ma che non sarebbe stato il contrario: «Non siamo in anticipo rispetto ai libri: stiamo andando in una direzione diversa». Un concetto espresso anche da David Benioff e Dan Weiss, gli showrunner di Game of Thrones, che avevano dichiarato:

Da questo momento in poi la serie si stacca dai romanzi in modo piuttosto netto, ma è sempre il mondo di George. A questo punto, considerato che stiamo precedendo i libri, riusciamo a vederne il lato positivo: i libri non vengono spoilerati e nemmeno la serie tv. E siamo felici di sapere che la serie abbia avvicinato così tante persone ai romanzi di George R. R. Martin.

 

WINDS OF WINTER: USCITA POSTICIPATA?

Quando uscirà Winds of Winter? Ancora non si sa: in molti avevano supposto che la pubblicazione del nuovo capitolo potesse essere un segnale dell’imminente arrivo del romanzo completo ma George R.R. Martin ha gelato le speranze con una frase piuttosto lapidaria:

E no, giusto per sedare sul nascere tutte quelle stronzate sui rumor, la pubblicazione di questo capitolo NON significa che ho finito. La scimmia è sempre sulla mia schiena. Ma sta crescendo, e un giorno…

(Photocredit copertina: Frazer Harrison/Getty Images)