Roman Gireylo guaritore le iene
|

Le Iene e Roman Gireylo, il “guaritore” che fa sparire i tumori con il pensiero

Guarire i tumori con la forza del pensiero. Nella puntata de Le Iene andata in onda ieri sera Veronica Ruggeri si è occupata del caso si un sedicente guaritore russo, Roman Gireylo, che promette ai suoi accoliti la guarigione completa da ogni tipo di malattia – cancro compreso – semplicemente “pensandoci” molto intensamente.

«RICERCATORE DELLA BIO INFORMAZIONE»

Il servizio di Veronica Ruggeri comincia durante una serata di presentazione del movimento Albero della Vita, movimento con a capo Arcadij Petrov, un cittadino russo che si definisce “ricercatore della bio informazione”. Le telecamere nascoste de Le Iene catturano anche una conversazione tra una donna e il complice della Ruggeri: la donna racconta che, grazie alla tecnica divulgata da Petrov, sarebbe possibile raggiungere la guarigione fisica da qualsiasi malattia, comprese patologie molto gravi come la paralisi e il cancro. Non solo: focalizzandosi sulla parte del corpo in questione, sarebbe anche possibile far ricrescere organi e tessuti e perfino i denti.

«I TUMORI SI POSSONO FAR SPARIRE CON IL PENSIERO»

Come funziona questo fantomatico metodo di guarigione? Partecipando alle riunioni del movimento, ad esempio, alle quali è possibile essere ammessi dietro il pagamento di 150 euro, e ascoltando il cd del “guaritore”, che costa 150 euro anche quello, che “riattiverebbe” le frequenze mentali in grado di guarire il corpo e far sparire la malattia. E è lo stesso Roman Gireylo a esporre il suo “metodo”:

[…] Pensando si crea un campo di quanti e fotoni: pensando una persona può far sì non solo che l’organo ricresca, ma anche una sostanza si trasformi. I tumori si possono far sparire con il pensiero.

ROMAN GIREYLO, IL “GUARITORE”

Al termine della presentazione i presenti si scambiano opinioni su quanto hanno ascoltato: molti dei presenti hanno già fatto ricorso alle “tecniche miracolose” di Roman Gireylo e parlano di tumori spariti senza chemioterapia ma anche di debiti contratti con i vari istituti di credito per poter disporre del denaro necessario a pagare le “cure”. Si tratta di persone che, in un evidente momento di vulnerabilità dovute alla sofferenza fisica e morale, sono disposte a credere a tutto pur di essere rassicurati alla prospettiva di una guarigione sicura e indolore.

LA TRUFFA

Il servizio de Le Iene si conclude con una complice che si reca da Gireylo, dicendo di avere un tumore al seno e che, per guarire, è costretta all’asportazione del seno. Il “guaritore” la rassicura, dicendo che può far sparire la massa tumorale con la sola forza del pensiero, e le appioppa due dvd per 350 euro. A quel punto interviene Veronica Ruggeri che, uscendo allo scoperto, sottolinea quanto sia pericoloso consigliare a persone malate di non recarsi dai medici. Oltretutto, tutte le testimonianze di guarigione sono redatte in lingua russa e difficilmente verificabili e tutti i soldi per le riunioni e i cd sono stati versati senza nessun tipo di scontrino o ricevuta a riprova di come di volontà di curare ce ne sia ben poca…

(Photocredit copertina: Mediaset/Le Iene)

TAG: Le Iene