Attentato Bruxelles stamattina, notizie confermate – cosa sappiamo

di Redazione | 22/03/2016

bruxelles attentato

ATTENTATO BRUXELLES STAMATTINA, NOTIZIE CONFERMATE

Attentato Bruxelles stamattina, dopo le esplosioni all’aeroporto di Zavantem e la bomba nella metropolitana a Maelbeek la città è blindata, il traffico è impazzito e in tutto il paese il livello di allerta è stato portato al livello massimo, il quarto. Sembra ormai acclarata la matrice terroristica degli avvenimenti di questa mattina nella capitale belga: urla in arabo sono state udite dai testimoni prima delle esplosioni nello scalo aeroportuale. La stazione centrale di Bruxelles è stata evacuata e al personale della Comunità Europea, presso i luoghi dell’esplosione, è stato chiesto di rimanere negli edifici.

ATTENTATO BRUXELLES STAMATTINA, LE INFORMAZIONI

Il riassunto fino a qui.

  • Almeno 23 persone sono morte – si partiva da 13 morti secondo fonti giornalistiche come Le Soir, poi AFP ha parlato di 21 morti, confermate dai vigili del fuoco, e addirittura un numero maggiore secondo alcune fonti – e almeno 35 sono rimaste ferite in due esplosioni avvenute presso l’aeroporto internazionale di Bruxelles, lo Zaventem, alle otto del mattino. Il traffico aereo è interrotto. Da fonti governative si ammette che si sia trattato di “un attentato suicida”.

SEGUI LA DIRETTA: ESPLOSIONI AEROPORTO BRUXELLES | LA DIRETTA

  • Verso le 9 del mattino “una o più esplosioni” hanno coinvolto le linee della metropolitana di Bruxelles con una bomba alla stazione Maelbeek, a pochissima distanza dalle istituzioni europee come la Commissione. Ci sono dei feriti (55, dieci gravi) e “almeno 15 morti”; l’intera rete della metropolitana di Bruxelles è congelata. Un pacco sospetto è stato rinvenuto anche presso il palazzo reale del Belgio, il re e la regina si sono detti “sconvolti” dagli attentati. 

LEGGI ANCHE: Il video bufala dall’aeroporto di Bruxelles

  •  Il paese è a livello di sicurezza 4, il Consiglio Nazionale di Sicurezza è già stato convocato, il premier Charles Michel ha chiesto a tutti i cittadini di non muoversi se non necessario. Il centro di crisi belga è raggiungibile al telefono 1771 (prefisso belga + 32), l’aeroporto di Zaventem risponde al (+32) 02/753.73.00; l’unità di crisi italiana invece risponde allo  06-36225
  • Tutti i voli verso la capitale belga sono deviati verso Charleroi o Liege (dove, scrive DH, la situazione sembra a posto), la circolazione ferroviaria verso la capitale è interrotta e le stazioni chiuse, il trasporto di zona di Bruxelles è fermo (la STIB) e anche quello regionale (TEC) da e verso Bruxelles, chiusa anche la Rue de la Loi; le linee dei telefonini sono in tilt, si consiglia di comunicare “tramite SMS”; la frontiera con la Francia è chiusa

GUARDA I VIDEO: ATTENTATO BRUXELLES | FOTO | VIDEO

  • Per ora “non abbiamo notizie di vittime italiane”, ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni
  • Per ora non ci sono rivendicazioni ufficiali dell’attentato
  • Ha parlato il presidente francese, François Hollande: “C’è una guerra contro il terrorismo, che sta venendo combattuta in tutta Europa. Ed è una guerra necessaria. Resistiamo ad una minaccia globale, Francia e Belgio sono insieme in un orrore da condividere”.