Elezioni Milano 2016, Letizia Moratti torna per Stefano Parisi

di Redazione | 11/03/2016

Elezioni Milano 2016

Elezioni Milano 2016

, Letizia Moratti torna per Stefano Parisi. L’ex sindaco di Milano Letizia Moratti risponde favorevolmente all’appello lanciato nei suoi confronti da Stefano Parisi per le elezioni 2016. Il candidato sindaco del centrodestra ha chiesto all’ex ministro dei governi Berlusconi una disponibilità per la campagna delle elezioni di Milano 2016. Letizia Moratti ha affermato la sua volontà di aiutare Parisi in un’intervista al “Giorno” di venerdì 11 marzo 2016.

ELEZIONI MILANO 2016 LETIZIA MORATTI TORNA PER STEFANO PARISI

Stefano Parisi potrà contare sull’apporto di Letizia Milano. L’ex sindaco di Milano ha risposto in modo positivo all’appello lanciatole dal candidato unitario del centrodestra, che nella seconda città italiana sta ricostruendo una coalizione che appare invece molto più in difficoltà e divisa nel resto dell’Italia. Letizia Moratti ha confermato la sua disponibilità ad appoggiare Stefano Parisi in un’intervista al quotidiano milanese “Il Giorno”.

Sono felice di mettere il mio lavoro a disposizione di chi crede che il futuro di Milano possa essere costruito partendo dagli obiettivi dell’Agenda Onu 2030. Cioè perseguendo uno sviluppo economico sostenibile, l’inclusione sociale e la tutela dell’ambiente

ELEZIONI MILANO 2016 IL CENTRODESTRA UNITO CON STEFANO PARISI

Nel resto dell’intervista Letizia Moratti ha spiegato il profilo, più tecnico che politico, che vuole dare a Stefano Parisi nella sua sfida contro Beppe Sala. Il candidato del centrosinistra è stato direttore generale del comune sotto la guida dell’ultimo sindaco di centrodestra, ma Letizia Moratti ha preferito evitare ogni riferimento al suo ex collaboratore. Un silenzio coerente con la campagna di Stefano Parisi, impegnato a ricomporre tutte le anime di un’area politica una volta maggioritaria, e dominante, nella città di Milano. Il candidato sindaco del centrodestra è riuscito non solo a ricomporre partiti in lotta tra di loro, ma a proporre una compattezza che contrasta tanto con le liti dei suoi avversari milanesi, quanto con quanto avviene tra Berlusconi, Lega Nord, Fratelli d’Italia e NCD in altre parti d’Italia.

ELEZIONI MILANO 2016 IL CENTROSINISTRA ANCORA DIVISO

Letizia Moratti è stato un sindaco piuttosto impopolare a Milano, anche se l’ex prima cittadina ha pagato la forte flessione di Berlusconi e della Lega nella sua sfida persa contro Giuliano Pisapia. 5 anni dopo quella sconfitta, il suo ritorno non sembra poter dare un grande contributo elettorale a Stefano Parisi, che però punterà parte della sua campagna sul fatto che le principali novità della giunta Pisapia, come le nuove linee di metropolitana, piazza Gae Aulenti e la Darsena di Milano, siano in realtà figlie delle precedenti amministrazioni di centrodestra. Il centrosinistra potrebbe rivendicare un’esperienza positiva di governo che però è sempre più oscurata dalle sue divisioni politiche. Beppe Sala ha rimarcato come voglia tornare a far campagna elettorale tra le persone, invece che tentare di ricomporre una coalizione ancora da costruire nonostante sia passato più di un mese dalle primarie.