tassa fumo
|

La bufala dell’aumento del prezzo delle sigarette di 5 euro da marzo

La bufala sull’aumento del prezzo delle sigarette è solo l’ultima tra le bufale “esplose” in Internet con tanto di dichiarazione di Matteo Renzi, bufala anche questa, con cui si spiegano i motivi e le modalità della bufala sull’aumento del prezzo delle sigarette anche di cinque euro al pacchetto.

BUFALA AUMENTO PREZZO SIGARETTE, IL TESTO

 

Questo è il testo della bufala sull’aumento del prezzo delle sigarette, ripreso dal blog “La Sera“:

Sorpresa dal tabaccaio: dal primo marzo infatti, le sigarette aumenteranno in media di 3 euro pacchetto. Per chi fuma è un durissimo colpo colpo al portafogli. La decisione è stata comunicata lo scorso 14 febbraio e l’aumento partirà dal primo marzo. La temuta stangata alla fine è arrivata nonostante le rassicurazioni del Governo che aveva parlato di «riequilibrio».

“PICCOLI SACRIFCI CHE GLI ITALIANI SONO BEN DISPOSTI A FARE”. Sono queste le parole del premier Renzi.

Ad autorizzare il rincaro è stata la Direzione centrale gestione accise e monopolio tabacchi dell’Agenzia delle dogane e monopoli. Lo Stato Italiano in accordo con le nuove leggi antifumo ha scelto di rivedere il prezzo di tutte le sigarette e del tabacco, in particolare i prodotti di fascia “alta”, superando, contro le aspettative, la soglia psicologica dei 10 euro a pacchetto.

BUFALA AUMENTO PREZZI SIGARETTE, LO SCHEMA DEGLI AUMENTI “FALSI”

 

La bufala sull’aumento delle sigarette è talmente ben articolata che vengono proposti addirittura gli aumenti pacchetto per pacchetto con tanto di incremento anche per i pacchetti di tabacco trinciato:

L’aumento infatti riguarda tutte le marche.

Un pacco di Marlboro ad esempio costerà la bellezza di 10 euro e 60 centesimi, 9 euro un pacco di Merit, 7 euro e 30 centesimi Chesterfield, Luky Strike, Camel e Winsotn. Mentre in vetta troviamo le Davidoff e le Dunhill al prezzo vertiginoso di 12 euro al pachetto. In fondo alla classifica invece troviamo Diana a 6 euro e 50, Bensono & Hedges 6 euro insieme alle Muratti.

Rincaro anche del trinciato, un pacco di tabacco da 30 grammi infatti costerà da 7 a 12 euro.

Ripetiamolo prima che vi mettiate a condividere una bugia: La bufala sull’aumento del prezzo delle sigarette è, appunto, una bufala! Basta guardare in fondo al sito che la propone

La Sera non è un sito giornalistico, si tratta semplicemente di un blog satirico e irriverente, che si diverte a prendere in giro e trollare la gente. Se per purissimo caso, il vostro senso dell’umorismo non riuscisse a cogliere la nostra comicità “volutamente e sproporzionatamente” esagerata, comunicatecelo e provvederemo a migliorare i nostri contenuti.

TAG: Bufala