Rosa Capuozzo ritira le dimissioni a Quarto?

di Redazione | 09/02/2016

Rosa Capuozzo

Rosa Capuozzo ritira le dimissioni? Quella che sembrava solo fantapolitica fino a qualche giorno fa oggi assume i connotati di una possibilità non più tanto remota, stando almeno a un’indiscrezione de Il Messaggero in edicola stamane. Il quotidiano romano infatti paventa la possibilità che Rosa Capuozzo faccia un clamoroso dietrofront per tornare a governare a Quarto assieme a due liste civiche di centrodestra, che prima erano all’opposizione. Cosa farà Rosa Capuozzo?

ROSA CAPUOZZO RITIRA LE DIMISSIONI?

Ecco cosa dice Il Messaggero sulle dimissioni di Rosa Capuozzo:

Il sindaco di Quarto, Rosa Capuozzo, potrebbe ritirare in extremis le dimissioni presentate lo scorso 21 gennaio. […] Capuozzo si era dimessa dinanzi allo sgretolamento del suo gruppo di consiglieri (sei dimissionari) e della giunta (abbandono di tre assessori). […] Nei giorni a seguire, però, si è fatta strada l’ipotesi di un clamoroso dietrofront: il sindaco potrebbe ritirare le dimissioni per evitare il commissariamento dell’ente e governare con l’appoggio di due liste civiche di centrodestra oggi all’opposizione.

ROSA CAPUOZZO, LE DIMISSIONI

Rosa Capuozzo si era dimessa con una dura conferenza stampa il 21 ottobre 2015, dopo alcune indagini su presunte infiltrazioni malavitose a Quarto di cui la Capuozzo sarebbe stata vittima. Dopo un pressing abbastanza pesante da parte del Movimento e dei suoi big, che avevano caldeggiato le dimissioni promettendole, secondo indiscrezioni stampa, di aiutarla con un’eventuale campagna elettorale successiva. Rosa Capuozzo non era mai stata troppo convinta delle dimissioni, nonostante le avesse poi rassegnate quasi in lacrime davanti alla giunta comunale, attaccando lo stesso movimento che l’aveva eletta. Ecco cosa aveva detto in quell’occasione

«La mia non una resa ma un gesto d’amore e responsabilità verso Quarto che non può esser ridicolizzata in tal modo […] Potevo uscire tra gli applausi, ma non mi interessa. Il Movimento ha fatto una scelta di convenienza. Si deve assumere le sue responsabilità verso la città di Quarto».