I tributi per Bowie, ad Utrecht il campanile suona ‘Space Oddity’. E c’è chi lo fa nello spazio

di Redazione | 12/01/2016

Da tutto il mondo continuano i tributi per David Bowie, la rockstar morta due giorni fa a New York dopo una lunga malattia, all’età di 69 anni. Uno dei più noti successi del cantautore e produttore inglese è stato ‘suonato’ da un campanile di Utrecht, nei Paesi Bassi. Dalla torre del Duomo, la più alta dell’intero paese e simbolo della città, è stato diffuso il motivo di ‘Space Oddity’, brano pubblicato nel luglio del 1969 e ormai entrato nella cultura di massa.

Le immagini del campanile del Duomo di Utrecht hanno ottenuto sul web centinaia di migliaia di visualizzazioni. Il filmato della torre che ‘suona’ Bowie ha ottenuto molte condivisioni e commenti.

 

 

Ma c’è anche chi considera tributo perfetto per ricordare la scomparsa di Bowie l’esibizione dell’astronauta canadese Chris Hadfield a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Poco prima di rientrare sulla Terra, nel maggio 2013, Hadfield imbracciò la chitarra e realizzò un bellissimo video musicale, il primo girato nello spazio, cantando proprio ‘Space Oddity’.

 

Wat een mooi eerbetoon