Quarto: Casaleggio aspetta ancora sulle dimissioni di Rosa Capuozzo

di Redazione | 09/01/2016

quarto casaleggio

Sulla vicenda di Quarto Casaleggio sta aspettando (e valutando) se far dimettere il sindaco Rosa Capuozzo.

LEGGI ANCHE: Cosa succede a Quarto: il comune che fa tremare il Movimento 5 stelle

Lo rivelo un retroscena di Repubblica:

«Noi non stiamo scaricando nessuno. Rosa è parte lesa e tutte le opzioni restano sul tavolo». Dai vertici del Movimento, quella che arrivava ieri era soprattutto la difesa del sindaco di Quarto Rosa Capuozzo. Perché se è vero che c’è chi – nel direttorio – ritiene che le sue dimissioni siano ormai imminenti, e dovute, per dimostrare che l’M5S rimette ogni decisione nelle mani dei cittadini, è anche vero che questo ragionamento non convince tutti. E che non ha ancora avuto l’avallo di Milano: Gianroberto Casaleggio ha parlato con i suoi “consoli” romani, ma non ha voluto prendere alcuna decisione. La vicenda è intricata: il consigliere accusato di voto di scambio e tentata estorsione era già stato espulso il 14 dicembre. Dopo che la Capuozzo era stata chiamata dai pm a riferire sulla vicenda. «Non rispettava il programma, anzi lo osteggiava, voleva dare lo stadio ai privati », il capo d’accusa ufficiale. Quanto a lei, chi la difende tra i big del Movimento dice: «È l’ultima a dover lasciare, ha resistito a ogni tipo di cosa. Il Pd sta alzando il tiro sul nulla. A Quarto stiamo combattendo una battaglia mai combattuta». Un ragionamento che – però – non esclude il passo indietro: «Seppure arriveranno le dimissioni, sarà un percorso che faremo insieme». Potrebbe anche ricandidarsi, Rosa Capuozzo. Correre ancora dimostrando di non aver bisogno dei voti e dell’appoggio della camorra. Quel che il Movimento vuole evitare, è che la mossa appaia come un’ammissione di colpevolezza. Almeno finché i fatti restano questi.

(In copertina foto  ANSA / CIRO FUSCO)