Vacanze in Brasile? Occhio al virus Zika

di Redazione | 24/12/2015

Vacanze di Natale in Brasile per sfuggire all’inverno europeo? Occhio al virus Zika: l’agente patogeno che dipenderebbe dalle zanzare e per il quale fra Brasilia e Rio de Janeiro è già emergenza nazionale dopo la nascita di 2400 bambini con danni cerebrali dipendenti, appunto, da questo agente infettivo. Si tratta, avvertono gli scienziati, di una situazione “senza precedenti” nel quadro scientifico mondiale della quale i medici sono estremamente preoccupati.

VACANZE IN BRASILE? OCCHIO AL VIRUS ZIKA

La storia la racconta il Washington Post.

Il virus, noto come Zika e scoperto inizialmente sulle scimmie nelle foreste dell’Africa 70 anni fa, è il nuovo West Nile – un virus che causa sintomi senza particolare importanza nella maggior parte dei casi ma che può portare a serissime complicanze neurologiche in alcune persone. E’ stato rinvenuto il virus Zika nell’autopsia di un bambino con la microcefalia (una condizione rara nella quale i bambini sono nati con crani ridotti); il virus è stato trovato anche nel liquido amniotico di due madri di bambini nati con questa condizione. “E’ una situazione senza precedenti nella ricerca scientifica mondiale”, ha detto il ministro della Salute brasiliano.

 

LEGGI ANCHE: La vera storia di Luis Fernando Candela appeso nel vuoto

I numeri dell’epidemia sono importanti.

Il Brasile sta tenendo sotto controllo più di 2400 casi sospetti di microcefalia e 29 morti di bambini avvenute solo quest’anno; l’anno scorso il paese ha visto solo 147 casi di microcefalia. La situazione in Brasile è così allarmante che Angela Rocha, una specialista di malattie infettive pediatriche, ha affermato che le donne potrebbero valutare di aspettare prima di rimanere incinte.

Il Brasile sta “facendo di tutto per contenere l’infezione”; negli Stati Uniti il centro per il controllo malattie ha trovato il virus “in alcuni viaggiatori che tornavano dal paese”, ma afferma di non essere ancora a conoscenza di “persone contagiate dalle zanzare nel paese”.

Copertina: Dilma Roussef ad una conferenza stampa sul virus Zika / Getty Images