Donald Trump insulta ancora: «Hillary era in bagno, disgustoso…»

di Redazione | 23/12/2015

Donald Trump

Come se non bastassero le offese all’Islam e ai migranti musulmani il candidato repubblicano alle primarie per la Casa Bianca Donald Trump allunga la sua serie di volgarità proferite durante i comizi. L’ultimo insulto (sessista) è stato destinato all’avversaria Hillary Clinton. Racconta Giuseppe Sarcina sul Corriere della Sera:

«Got Schlonged» è la nuova frase usata dal miliardario newyorkese. «Schlong» è una parola gergale di provenienza yiddish che significa «pene». Potremmo tradurre, dunque, ma dopo molti lavaggi, con qualcosa tipo «rimanere fregati». L’ultima prodezza di Trump ha colpito Hillary Clinton, rimasta fregata, «got schlonged» da Obama nel 2008. Molti giornali e televisioni hanno commentato con indignazione, sostenendo che il capolista dei candidati repubblicani ora ha davvero superato ogni limite. C’è da dubitarne se si osserva la curva degli insulti negli ultimi mesi, da «grossa scrofa» riservato alla conduttrice televisiva Rosy O’Donnell, a «mestruata» per Megyn Kelly, giornalista di Fox news.

 

LEGGI ANCHE: Donald Trump, il dilemma repubblicano

 

DONALD TRUMP: «HILLARY IN BAGNO, TROPPO DISGUSTOSO»

Altre volgarità sono state rivolte da Trump ad Hillary ricordando le primarie perse nel 2008 e la momentanea assenza nel corso di un dibattito televisivo. Scrive ancora Sarcina sul Corriere:

Primo passaggio: «Che cosa ha combinato con Obama? Era favorita, doveva vincere? E’ invece “got schlonged”, ha perso, è un disastro». Secondo giro, tra l’entusiasmo crescente dell’audience: «Sabato stavo guardando il dibattito dei democratici. E a un certo punto Hillary è sparita. Dov’è andata? Ah io lo so dov’è andata. Ma non lo dico: è disgustoso, troppo disgustoso». Che cosa era successo di così terribile? Hillary Clinton, semplicemente, era andata in bagno.

(Foto da archivio Ansa. Credit: EPA / MIKE NELSON)