Anche Malala asfalta Donald Trump

di Redazione | 16/12/2015

malala yousafzai

Malala Yousafzai, la giovane pakistana ferita dai talibani e poi diventata la più giovane ad aver ricevuto il Premio Nobel per la Pace, ha risposto in maniera tagliente ed elegante al miliardario americano che fa campagna per la nomination repubblicana attaccando i musulmani.

Donald Trump

 

MALALA CONTRO TRUMP –

Malala Yousafzai non ha dubbi: ««Più parlate d’Islam e contro i musulmani, più terroristi create», ha spiegato in un’intervista alla britannica Channel 4, sollecitata a commetare le «wild things» dette su Islam e musulmani negli ultimi tempi, citando in particolare la proposta di Donald Trump d’impedire l’ingresso negli Stati Uniti ai musulmani.

«È importante che i politici e i media stiano molto attenti a quello che dicono. Se il tuo scopo + fermare il terrorismo, non cercare d’incolpare l’intera popolazione musulmana, perché non può fermare il terrorismo. Radicalizzerà ancora più terroristi.  »

LEGGI ANCHE: L’aquila che prende malissimo l’obbligo di farsi una foto con Donald Trump

TRUMP FOMENTA IL TERRORISMO –

In un’altra intervista concessa ad AFP Malala ha definito l’uscita di Trump «tragic» e piena di odio, «piena di questa ideologia che discrimina gli altri», ideologia dannosa «se vogliamo sconfiggere la logica del terrorismo e dell’odio».