|

52 anni fa le donne entravano in magistratura

Risale a 52 anni fa la legge che permise alle donne di entrare in magistratura: si tratta della norma (n.66/1963) che regolamento’ “l’ammissione delle donne ai pubblici uffici e alle professioni”.

DONNE IN MAGISTRATURA

Fino a quel momento la legge ammetteva le donne all’esercizio delle professioni e agli impieghi pubblici, ma le escludeva espressamente dall’esercizio della giurisdizione. Un divieto che non venne superato neanche al momento della stesura della Carta Costituzionale e che cadde, dunque, solo nel 1963. Il primo concorso aperto alle candidate donne fu indetto nel maggio dello stesso anno e risultarono idonee al posto di uditore giudiziario 8 candidate su 187. La migliore si piazzo’ al quarto posto della graduatoria.