Cosa sappiamo sulla bomba esplosa nella stazione della metropolitana di Istanbul

di Redazione | 02/12/2015

istanbul esplosioni

Non c’è ancora una versione concordante sull’esplosione avvenuta ieri alla stazione di Bayrampasa, fermata della metropolitana di Istanbul nel settore europeo della città, che ha provocato il ferimento di cinque persone. Inizialmente i media turchi avevano parlato dello scoppio di una centralina elettrica ma il presidente del municipio di Bayrampasa, Atilla Aydiner, ha dichiarato che lo scoppio è stato provocato da una “pipe-bombe”, un ordigno artigianale costituito da un tubo riempito di esplosivo.

bomba istanbul

LEGGI ANCHE: Bomba Istanbul, il video dell’esplosione

BOMBA METROPOLITANA ISTANBUL: L’OBIETTIVO ERANO LE FORZE DELL’ORDINE? – La deflagrazione è stata tale da lasciare tutta la zona senza luce per diverse ore, mentre il boato del’esplosione è stato sentito fino nel centro di Istanbul. Secondo il network televisivo Ntv – tra i primi media a dare la notizia – l’obiettivo della bomba sarebbero state le forze dell’ordine: poco prima che si verificasse l’esplosione erano passati alcuni agenti proprio davanti alla centralina elettrica, che avrebbe fatto da innesco.

NESSUNA PISTA ESCLUSA – Le versioni su quanto accaduto, comunque, sono discordanti: il governatore della città di Istanbul, Vasip Sahin, ha dichiarato che le cause dell’esplosione sarebbero, al momento, «ancora ignote» e che «si stanno valutando tutte le possibilità». Nessuna pista, infatti, può essere esclusa: le autorità stanno prendendo in considerazione il coinvolgimento del Pkk curdo come una possibile azione dell’Isis. La situazione resta confusa anche sul numero delle vittime: secondo Ntv media l’esplosione avrebbe causato la morte di una persona, ma questa notizia non è mai stata confermata.

(Photocredit copertina: Twitter)